Cronaca

Via Matris, nigeriano aggredisce una donna. Era già stato arrestato due giorni fa

Era stato arrestato solo due giorni fa alla stazione di Campobasso, quando la Polizia Ferroviaria lo aveva fermato per un controllo e si era scagliato contro gli agenti, cercando di sottrarre la pistola a uno di loro. Questo pomeriggio, venerdì 4 maggio, il nigeriano di 32 anni è finito nuovamente nei guai dopo aver molestato una donna nei pressi della via Matris, il percorso che porta al Castello Monforte.

La 51enne, però, è riuscita ad allertare le forze dell’ordine. Quando, dopo poco, i poliziotti sono arrivati, il nigeriano ha reagito nuovamente e ancora una volta ha tentato di impossessarsi della pistola di uno di loro. Gli agenti della Mobile sono riusciti a immobilizzarlo e ammanettarlo di nuovo. L’uomo, tra l’altro in preda ai fumi dell’alcol, prima di essere condotto in carcere, è stato accompagnato all’ospedale Cardarelli di Campobasso. Dovrà ora rispondere di resistenza e violenza a pubblico ufficiale e di tentata violenza sessuale.

Per il 32enne, dopo l’episodio verificatosi qualche giorno fa alla stazione ferroviaria, c’era stato il processo per direttissima che aveva disposto il divieto di dimora nella città di Campobasso. Obbligo al quale il nigeriano si è sottratto finendo ancora una volta nei guai.

 

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close