CB e dintorniCultura

Pasquetta 2019 in Molise: musei e siti archeologici ma anche escursioni guidate e passeggiate sulla costa

GIULIANA IANNETTA

Il lungo ponte pasquale è entrato ormai nel vivo e, come ogni anno, inizia la caccia all’idea più originale per trascorrere il Lunedì dell’Angelo.

La tradizionale uscita fuori porta sarà sicuramente condizionata dal meteo che, nonostante la tendenza all’aumento delle temperature, sembra prevedere, su tutta la regione, cieli nuvolosi ed eventuali piogge nel pomeriggio.

I meno temerari, dunque, potrebbero decidere di restare in città e godere del calore familiare oppure del buon cibo di ristoranti o agriturismi, mentre per i più avventurosi si prospetterebbe comunque la consueta scampagnata.

Sarà possibile approfittare della giornata festiva, inoltre, per visitare i musei o siti archeologici molisani oppure passeggiare per i centri storici o i borghi più caratteristici della ventesima regione d’Italia.

CAMPOBASSO E PROVINCIA. A Campobasso sarà possibile fare una bella passeggiata nel centro storico ed arrivare fino all’imponente Castello Monforte del XV secolo, la vicina chiesa romanica di San Bartolomeo e la torre di Delicata Civerra. Il Polo museale del Molise, inoltre, assicurerà la fruizione degli istituti di propria competenza, secondo le consuete modalità d’ingresso, ovvero il Museo Sannitico, aperto dalle 9:30 alle 18:30 e Palazzo Pistilli dalle 8 alle 19.

A pochi passi dal capoluogo di regione, invece, i più temerari, che avessero voglia di sfidare il grigiore prospettato dal meteo, potranno optare per una mattinata con Molise Adventures, in canoa sul Lago del Matese, il lago Carsico più alto d’Italia sui Monti del Matese (per ulteriori informazioni 331 9459556 e info@mateseadventures.org). Una valida alternativa, inoltre, potrebbe essere a Sepino, dove si trovano il Museo della città e del territorio, aperto dalle 9:30 alle 18:30, e l’area archeologica, con il villaggio sannita e la città romana, in cui sono previste visite guidate gestite da Me.MO Cantieri Culturali alle 11:30 ed alle 16

Lungo le strade del centro storico ed in piazza Fontana a Trivento, invece, sarà possibile ammirare, per tutto il giorno, la magia delle nuove e originali installazioni all’uncinetto a tema mandorli fioriti, dolci tradizionali tipici pasquali e palme.

In basso Molise, invece, si potrebbe approfittare del ponte festivo per fare due passi sulla spiaggia e nel centro storico di Termoli, la bella cittadina costiera con mura storiche affacciate sul mare, il Castello Svevo del XIII secolo e la cattedrale romanica di Santa Maria della Purificazione. Presso il palazzo vescovile, inoltre, dalle 16:30 sarà possibile visitare la mostra “Cristo: bronzo e fuoco” di Antonio Scardocchia.

Spostandosi verso l’interno, invece, si potranno ammirare il fantastico castello di Civitacampomarano, aperto dalle 16 alle 19, e il piccolo paese con i suoi spettacolari murales del CVTà Street Fest, oppure optare per un castello altrettanto degno di nota, quello di Capua a Gambatesa, che sarà aperto al pubblico per l’intera giornata, dalle 8 alle 19.

Un altro sito archeologico importante, sia preromano che romano, che merita una passeggiata, poi, è quello di Larino, dove è prevista, alle 10, una visita guidata curata da Me.MO Cantieri Culturali. Si segnalano anche le rappresentazioni artistiche e scene sul Triduo pasquale con diorami della Passione di Cristo della Chiesa S. Silvestro Papa di Bagnoli sul Trigno dalle 10 alle 12:30.

ISERNIA E PROVINCIA. Passeggiando per le strade della città pentra, si potranno ammirare la spettacolare Fontana Fraterna, una delle più belle d’Italia, tante belle chiese, tra cui la cattedrale di San Pietro Apostolo, neoclassica con interni in stile barocco, e poco fuori la città, l’Eremo dei Santi Cosma e Damiano. È prevista anche l’apertura del Museo nazionale del paleolitico, dalle 8 alle 19 e della Pineta, un sito archeologico del paleolitico risalente a circa 700.000 anni. Da vedere, sempre ad Isernia, l’acquedotto romano.

A Castelpetroso, borgo di epoca normanna, si trova, invece, la Basilica Santuario di Maria Santissima Addolorata, grande edificio neogotico iniziato nel XIX secolo a seguito di alcuni apparizioni mariane e santuario più suggestivo d’Italia.

Un altro centro importante è Venafro, dove visitare la chiesa di Santa Maria Assunta, l’acquedotto e il teatro romano. Il Ministero dei Beni Culturali, inoltre, assicurerà l’apertura, dalle 8 alle 19, del Museo archeologico e di quello nazionale del Castello Pandone con visita guidata di Me.MO Cantieri Culturali alle 10.

In alto Molise, invece, chi volesse approfittare per una passeggiata nella natura, potrebbe recarsi a Capracotta, borgo storico alto 1.421 metri sul mare, secondo comune più alto dell’Appennino dopo Rocca di Cambio. Da visitare nei pressi di Pietrabbondante, invece, l’antico insediamento che fu il più importante santuario e centro politico dei Sanniti tra il II secolo a.C. e il 95 a.C. e, dalle 10 alle 19:30, il Santuario italico oppure il complesso monumentale di S. Vincenzo a Volturno dalle 8 alle 19.

A Chiauci, dalle 10, sarà aperto il parco avventura nel bosco di Sant’Onofrio, mentre a Frosolone sono in programma due passeggiate nella natura: “Escursione di Pasquetta e Grigliata” organizzata da Molise da Scoprire, in partenza alle 9 per trascorrere una giornata immersi nella natura e conoscere il territorio della Montagnola Molisana con una guida GAE iscritta all’AIGAE e, al termine, un delizioso pranzetto (info, costi e prenotazioni Guida GAE Michele Permanente 3287639268 oppure molisedascoprire@gmail.com) e “Pasqua con i Tuoi, Pasquetta con Noi!” organizzata da Molise Explorer per trascorrere una giornata di relax in un rifugio situato a pochi passi dal Lago di Carpinone, dove poter mangiare, utilizzare i servizi igienici e trovare riparo in caso di maltempo, nonché da cui partire per effettuare escursioni a piedi accompagnati da una esperta Guida Ambientale Escursionistica, visite guidate in fuoristrada, passeggiate autonome nei dintorni del rifugio oppure noleggiare mountain bike (informazioni info@moliseexplorer.com – Alessandro Colombo +393477305781 Michele Minotti +393388123750).

Gli amanti dall’arte, infine, saranno accontentati, dalle 10, anche con la mostra fotografica “L’acqua e le sue forme” nel borgo antico di Fornelli.

Redazione

CBlive

Articoli correlati

Lascia un commento

error: Contenuto protetto !!
Close