Cultura

‘Il Patto di Cura’, a Montecatini il convegno di medicina narrativa nell’ambito delle malattie dermatologiche, organizzato dall’ANPPI del presidente Giuseppe Formato

Nell'occasione sarà festeggiato anche il decennale dell'Associazione Nazionale Pemfigo/Pemfigoide Italy

Il presidente dell’ANPPI, Giuseppe Formato, e la vice Carola Pulvirenti

La Medicina Narrativa torna in Toscana con il secondo convegno organizzato dall’Associazione Nazionale Pemfigo/Pemfigoide Italy (ANPPI) e dalla Società Italiana di Medicina Narrativa (SIMEN). In programma il 2 giugno dalle ore 8,30 alle 13 nella Sala Regina delle Terme di Montecatini.

Il tema del convegno sarà ‘Il Patto di Cura’. All’interno del patto di cura il paziente si libera del ruolo passivo che ha avuto in passato e diventa co-attore del processo di cura, insieme a tutti gli operatori sanitari che si occupano della sua salute. In questa nuova ottica la narrazione è uno strumento fondamentale per comprendere e integrare i diversi punti di vista.

La Medicina Narrativa si avvale di strumenti innovativi come la Scrittura Riflessiva, lo Story Sharing Intervention e la Videointervista. Queste modalità non comportano spese per l’azienda sanitaria e si sono dimostrate efficaci nel favorire l’aderenza alle cure, il coinvolgimento dei pazienti nei processi assistenziali e l’umanizzazione del lavoro per gli operatori sanitari e ricercatori.

Il pemfigo e il pemfigoide sono rare malattie autoimmuni caratterizzate dalla presenza di lesioni bollose sulla cute e sulle mucose. La loro sintomatologia può rendere impossibile una vita normale e ad oggi non esistono cure definitive. Finalità principale dell’associazione è quella di migliorare la qualità di vita dei pazienti, attraverso iniziative che coinvolgano tutti i professionisti sanitari.

Il convegno è stato organizzato con il supporto delle Terme di Montecatini SpA, del Centro Medico e del Centro Odontoiatrico della Misericordia di Prato, è  gratuito e aperto a tutte le professioni sanitarie ed è stato accreditato per 3 crediti formativi.

“L’evento di Montecatini – spiega il presidente dell’ANPPI, Giuseppe Formatorappresenta un importante momento di confronto tra gli operatori sanitari e i pazienti, che avranno modo di comprendere, ma anche confrontarsi con gli esperti di malattie rare autoimmuni. La nostra associazione, l’ANPPI, lavora per stare al fianco dei pazienti affetti da Pemfigo e Pemfigoide, ponendo una particolare attenzione al mondo della ricerca, senza tralasciare il supporto psicologico, che esperti mettono a servizio di chi ne avesse bisogno. Portiamo avanti diverse iniziative, che vedono al centro sempre il paziente”.

“A Montecatini Terme – conclude il giornalista molisano, presidente dell’Associazione Nazionale Pemfigo/Pemfigoide Italyi soci dell’ANPPI vivranno due importantissimi giorni, il 1° e il 2 giugno, anche con la festa del decennale dell’associazione, fondata nel 2009. Da Presidente, mi complimento con la mia vice Carola Pulvirenti e con la consigliera Annalisa Satta, per aver messo a punto, in maniera meticolosa, una due giorni di fondamentale importanza per tutti gli affetti da Pemfigo e Pemfigoide”.

Brochure e programma

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close