‘Noi e gli altri’, il programma delle prime due serate, 29 e 30 agosto, della rassegna cinematografica di Villa ‘de Capoa’

noi e gli altri copertinaInizia domani, martedì 29 agosto 2017, la 2^ edizione della rassegna cinematografica ‘Noi e gli altri’, curata da ‘MoliseCinema’ e promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Campobasso, rientrante tra le attività del cartellone ‘Serate d’Agosto… a Campobasso 2017’.

La prima delle sei serate della rassegna, riproposta dopo il successo dello scorso anno e nell’ambito nel tour itinerante di ‘MoliseCinema’, prevede alle ore 18, nella Saletta Civica di Palazzo San Giorgio,l’inaugurazione della mostra fotografica ‘Paola Agosti. Incontri e ritratti nel secolo breve’.

In Villa ‘de Capoa’, invece, sono in programma due cortometraggi e un film.

Si inizia alle ore 20,30 con la presentazione della rassegna e due cortometraggi.

‘Candie Boy’ di Arianna Del Grosso (8 minuti): Leo desidera una nota bambola per la sua promozione e questo manda in crisi mamma Emma e papà Pierfrancesco.

‘Paolo Villaggio. Allafinfinfinfinrinrinfinre’ di Francesco D’Ascenzo (9 minuti), in un inedito Paolo Villaggio, che parla di se stesso e della sua carriera, mostrandosi lucido, ironico e malinconico nella sua vecchiaia.

Alle 21, la proiezione del film ‘Florence’ di Stephen Frears, con Meryl Streep, Hugh Grant, Simon Helberg, Rebecca Ferguson, Nina Arianda (biografico, 110 minuti).

La strana carriera della ricchissima Florence Foster Jenkins, che tentò di diventare una grande cantante senza rendersi conto di non avere talento.

Il film ha ottenuto due candidature a Premi Oscar, una candidatura a David di Donatello, quattro candidature a Golden Globes, quattro candidature e vinto un premio ai BAFTA. In Italia, al Box Office, ‘Florence’ ha incassato nelle prime quattro settimane di programmazione 2,7 milioni di euro e 405mila euro nel primo weekend.

Per la seconda serata, invece, mercoledì 30 agosto 2017, è in programma, alle ore 20,30, il cortometraggio ‘Mare Nostrum’ (13 minuti) di Rana Kazkaz e Anas Khalaf; mentre, dalle 21, il film ‘Non c’è più religione’ di Luca Miniero con Claudio Bisio, Alessandro Gassman, Angela Finocchiaro, commedia, 90 minuti.

‘Mare Nostrum’: sulla costa del Mediterraneo un padre siriano prende una decisione, che mette a repentaglio la vita della propria figlia.

‘Non c’è più religione’: il sindaco di Portobuio ha deciso il nome del proprio paesino con uno straordinario presepe vivente. Ma in un posto in cui di bambini non ne nascono più, chi incarnerà il Bambino Gesù? Forse la comunità islamica, insediatasi da qualche tempo, potrebbe risolvere il problema.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close