News dal Molise

Anche Confindustria Molise contraria alla nuova “Class Action”

Mauro Natale: "Una legge punitiva per l’industria italiana. Faccio appello ai nostri parlamentari per ripristinare le regole del buon senso”

“Come già ha evidenziato tempestivamente il presidente di Confindustria Boccia, la riscrittura delle norme sulla class action sembra essere concepita in modo punitivo verso le imprese”. Questo il commento del vice presidente di Confindustria Molise, Mauro Natale, sulla nuova normativa al vaglio del Parlamento.

“Non siamo contrari a intervenire sulle norme attuali, – prosegue Natale – ma abbiamo il dovere di rilevare alcune criticità molto chiare”.  

Natale parla in modo particolare di tre problematiche più importanti, rimaste finora irrisolte. Si tratta deltema delle adesioni dei singoli all’azione giudiziaria dopo la sentenza di condanna dell’impresa, che credo non necessiti di particolari commenti; della scelta di imporre alle imprese il pagamento di un compenso “premiale” agli avvocati quando la causa va a buon fine, scelta che evoca il concetto dei danni punitivi; e infine della retroattività delle nuove norme che, sebbene abbiano formalmente una veste processuale, sono destinate a produrre effetti anche sostanziali, visto che il perimetro soggettivo e oggettivo della class action viene notevolmente ampliato”.

“Sono questioni di portata generale e, – commenta ancora Natale – credo di poter dire, di buon senso. Nonostante questo, durante il dibattito ieri in Commissione Giustizia alla Camera abbiamo dovuto registrare la quasi totale convergenza delle forze politiche sul nuovo testo. Confidiamo che in Aula, data la rilevanza trasversale di questi temi per il mondo delle imprese, tutte le forze politiche anche di maggioranza, possano condividerle e portarle avanti”.

“In questo senso – conclude il vice presidente di Confindustria Molise – faccio appello ai nostri parlamentari di attivarsi per riportare le regole di buon senso su questa materia così delicata per il sistema industriale italiano”.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close