Politica

Il presidente Toma sceglie la squadra di governo. Cavaliere, Di Baggio, Niro, Cotugno e Romagnuolo nell’esecutivo

È arrivata nella serata di oggi, lunedì 14 maggio 2018, così come anticipato da CBlive, l’assegnazione delle prime deleghe ai nuovi assessori regionali, da parte del governatore del Molise, Donato Toma. Manca solo l’ufficialità, che potrebbe esserci mercoledì. Domani, infatti, sarà a Roma per una riunione sul Def.

Entrano nell’esecutivo due dei tre consiglieri eletti di Forza Italia. Si tratta di Nicola Cavaliere, consigliere uscente ed ex assessore della Giunta Iorio, e Roberto Di Baggio. Per effetto della sospensione da consigliere regionale, entrano a Palazzo D’Aimmo i primi due dei non eletti: l’ex assessore alle Attività Produttive Massimiliano Scarabeo e Nico Eugenio Romagnuolo, il quale nell’ultima legislatura aveva vissuto poco più di venti mesi tra i banchi di Palazzo D’Aimmo, in sostituzione dell’ex governatore Michele Iorio, colpito dalla legge Severino.

Riconoscimento, inoltre, per ‘Orgoglio Molise’: Vincenzo Cotugno lascia lo scranno più alto del Consiglio regionale per un posto nell’esecutivo. Al suo posto in Consiglio subentra Paola Matteo.

Un altro ex Presidente del Consiglio dell’era Frattura, Vincenzo Niro, entra a far parte della Giunta Toma. Niro, con 2236 preferenze è risultato primo eletto dei Popolari per l’Italia. Al posto del neo-assessore di Baranello entra in Consiglio il giovane Antonio Tedeschi, il quale, nell’ultima legislatura, per un seggio in via IV Novembre, inoltrò, senza fortuna, ricorso contro Vincenzo Cotugno.

Quota rosa: Aida Romagnuolo della Lega Nord, forza politica che in Consiglio ha eletto due donne. Al posto della giornalista di Casacalenda, in assise subentra un rappresentante di Trivento, Domenico Ciccarella.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close