Politica

Segreteria regionale del PD, tra veleni e rinunce: l’unità è già un miraggio. Durante contro Facciolla: “Non accettiamo mortificazioni”

A distanza di due settimane dal voto delle primarie dello scorso 3 marzo, il Partito Democratico in Molise non sembra affatto aver ritrovato l’unità.

Nemmeno il tempo di ufficializzare la composizione della segreteria regionale, che a tuonare contro il numero uno del partito, Vittorino Facciolla, è il suo competitor e attuale presidente del Consiglio comunale di Campobasso, Michele Durante.

 “Non abbiamo accettato mortificazioni e il 46% del Partito non ha condiviso le scelte fatte da Facciolla”: così esordisce Durante, rappresentante della mozione Piazza Grande alle Primarie, dove ha ottenuto il 33% dei consensi.

“Ho deciso, insieme ai 20 rappresentanti della mia lista eletti nell’Assemblea regionale del PD, – fa sapere l’inquilino di Palazzo San Giorgio – di non accettare la proposta del segretario Facciolla a partecipare alla sua segreteria per due ordini di motivi molto semplici”.  Motivazioni che, subito dopo, Durante non evita di sviscerare nel dettaglio.

La prima questione, quella relativa  “alla scelta di Facciolla di prendere tutto, a partire – dice il presidente del Consiglio comunale dalla presidenza dell’Assemblea attribuita a D’Alete nel segno del ritorno al passato remoto, quindi contraria a ogni forma di cambiamento e rinnovamento necessario, a mio avviso, nel Partito Democratico. Proprio in questa direzione io e i rappresentanti della lista Piazza Grande con Durante abbiamo invece votato per Stefano Buono, quando ha proposto la sua candidatura alla presidenza dell’Assemblea regionale”.

Ma non è tutto, dato che lo stesso Durante ammette di aver “ritenuto la proposta del segretario Facciolla di partecipare alla sua segreteria mortificante, proprio in relazione al risultato ottenuto alle Primarie. La mia e la nostra – specifica Durante – non è esigenza di ricoprire ruoli, ma volontà di alimentare un confronto chiaro e costruttivo all’interno del PD”.

“Non ho designato alcun nome, – dice ancora l’esponente dell’amministrazione Battista – né tra i candidati, né tra le persone in qualche modo riconducibili alla mia figura e al sostegno alle mie liste nella campagna congressuale appena terminata: quindi, tengo a precisare, che i partecipanti alla segreteria Facciolla a me direttamente o indirettamente riconducibili, rivestono l’incarico assegnato loro a titolo assolutamente personale. Ho, inoltre, verificato che anche Stefano Buono non ha aderito alla proposta di entrare nella segreteria Facciolla e, quindi, politicamente rileva il fatto che oltre il 46% del Partito Democratico del Molise, così come venuto fuori dalle Primarie, non partecipa alla segreteria e alle sue scelte”.

“La nostra linea – conclude poi Durante – sarà quella del confronto nell’Assemblea e nella Direzione regionale del PD, dove, ripeto, non faremo mancare il nostro apporto e la nostra rappresentanza politica”. 

Dichiarazioni quelle del presidente del Consiglio che infiammano il dibattito interno al PD, che in Molise non sembra ancora pronto per la prova unità, resa probabilmente più difficile dalla partita delle prossime amministrative.

Lecito chiedersi allora cosa accadrà a Campobasso, dove solo ieri Facciolla ha voluto incontrare il primo cittadino, già pronto per correre nuovamente per lo scranno più alto di Palazzo Città a cui guarda da qualche tempo lo stesso Durante.

Ecco, invece, chi sono i componenti della segreteria regionale del Partito Democratico

Segretario Regionale:

Vittorino Facciolla
Vice Segretari :
Vittorio Rossi
Giovanna Viola
Maria Chimisso
Dipartimento Organizzazione, Statuto e Regolamenti:
Franco Capone
Pasquale Marcantonio
Salvatore Mascia
Marco Sabetta
Dipartimento Organizzazione Politica:
Pietro Maio
Nicola Messere
Costanza Carriero
Leo D’Alesio
Candido Paglione
Dipartimento Enti Locali:
Nicola Manocchio
Francesco Lombardi
Francesco Gallo
Dipartimento Sanità:
Giuseppe Cecere
Natale Liberatore
Celeste Vitale
Giovanni Di Nucci
Dipartimento Pari Opportunità:
Benedetta De Lisi
Marialina Zucaro
Antonella Tolomei
Dipartimento Istruzione:
Cristina Acciaro
Giuliana Ferrara
Dipartimento Legislazione, Giustizia e Finanza Locale:
Manuela Vigilante
Salvatore Pilone
Carmelina Genovese
Sergio Sardelli
Dipartimento Formazione Politica:
Giuseppe Iglieri
Maria Florio
Francesco Sonesi
Dipartimento Ambiente e Agricoltura:
Antonio Tomassone
Giuseppe Faioli
Loredana Petroniro
Ugo Toto
Dipartimento Sport e Tempo libero:
Giulio Perrucci
Antonio Staniscia
Nicola Di Renzo
Dipartimento Aree Interne:
Domenico Santorelli
Giuseppe Prioletta
Alessandro D’Alessio
Dipartimento Comunicazione e Cultura:
Alessandro Mancinella
Giovanni Mancinone
Carmen D’Antonino
Giancarlo Graziaplena
Dipartimento Europa e Immigrazione:
Alfredo Marini
Luca Fatica
Domenico Piedimonte
Dipartimento Lavoro e Wealfare:
Leo D’Antono
Luca Palmisciano
Sono invitati permanenti i tre Segretari di Federazione ed il Capo Gruppo PD in Consiglio
Regionale. I delegati nei diversi dipartimenti dovranno garantire la presenza di almeno un membro per ogni convocazione di segreteria.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker