Sport

Lupi, i lampi di Thomas Palumbo e Riccardo Lazzarini consentono ai rossoblù di stendere il Ladispoli (Eccellenza laziale) nel test amichevole di beneficenza, in favore dei bambini di Gaza (la fotogallery dell’incontro di Fabio Del Balso)

Il Campobasso posa insieme ai responsabili dell'Unicef
Il Campobasso posa insieme ai responsabili dell’Unicef

Campobasso – Ladispoli 2-1

Campobasso (primo tempo): Conti (Nunziata); Di Gioacchino, Minadeo, Fusaro, Bernardi; Palumbo, Marinucci, Fazio, Kabangu (Mauriello); Miani, Di Gennaro. All. Farina.

Campobasso (secondo tempo): Nunziata (Maggi); Di Gioacchino (Dragone), Scudieri (Aniello), Fusaro; Santoro (Oddi), Marinucci, Pignataro, Fazio (Lapenna), Mauriello (Vitelli); Miani (Lima), Lazzarini. All. Farina.

Ladispoli: Romano, Salvatore, Martini, Tollardo, Castelletti, Palmisani, Marvelli, Mannozzi, Federici, Gravina, Iannotti. All. Solimina.

Reti: 35’ Federici (L); 45’ Palumbo (C); 47’ Lazzarini (C).

Arbitro: Giuseppe Miozza di Campobasso.

 GIUSEPPE FORMATO

Il Campobasso e il Ladispoli sono scesi in campo, al ‘Vitantonio’, per la solidarietà, oltre che per testare la condizione in vista dell’inizio dei rispettivi campionati. Scopo benefico del match con l’incasso devoluto all’Unicef per il progetto ‘Emergenza Gaza: salviamo i bambini ora’.

Due guizzi di Thomas Palumbo e Riccardo Lazzarini a cavallo dei due tempi sono stati sufficienti ai lupi per superare i laziali, che erano passati in vantaggio dopo la mezz’ora del primo tempo, grazie a una realizzazione sottomisura di Federici. Buona la cornice di pubblico con circa duecento sostenitori del Lupo.

Il trainer del Lupo, Francesco Farina, schiera i rossoblù con un 4-4-2 con gli esterni molto alti, che vanno in fase offensiva a dar manforte alla coppia offensiva, composta da Di Gennaro e Miani. Nella ripresa, invece, l’allenatore rossoblù schiera i suoi con il tridente, composto da Miani supportato da Lazzarini e Mauriello, poi sostituito da Vitelli. Buona prova anche per il team laziale, che sul finire di gara ha fallito un calcio di rigore, sul quale l’estremo difensore Maggi si è superato, respingendo la massima punizione e regalando, di fatto, il successo al Campobasso.

Il primo tempo è più bello e vivace della ripresa: la prima occasione si registra al 13’ con Miani, che si gira in area di rigore e prova la conclusione, debole, facile preda del numero uno laziale. L’ex Termoli ci prova ancora al 17’, chiudendo con una incornata una triangolazione, nata sulla corsia di destra, con Palumbo e Di Gioacchino. Il tuffo strappa gli applausi, ma il pallone sorvola la trasversale.

Il Ladispoli si vede con un colpo di testa di Salvatore, ben servito da Iannotti. La palla vola alta sulla traversa, ma gli ospiti chiedono il calcio d’angolo, per una sospetta deviazione dell’estremo difensore Conti. I romani si rivedono al 24’ con una sforbiciata di Federici, che si spegne di poco sul fondo. È un buon momento per il team di mister Solimina, che cerca la via del vantaggio al 25’: la punizione di Iannotti è ben tagliata in area di rigore ma Salvatore non trova l’impatto con il pallone a due passi dalla riga di porta. I lupi si salvano: la sfera rotola, indisturbata, sul fondo.

Il Campobasso si rivede sull’asse Marinucci Palermo – Di Gennaro. Il primo serve un pallone filtrante per Di Gennaro, che aggira Romano, ma l’intervento di un difensore laziale è decisivo per evitare la rete. Ancora lupi alla mezz’ora: Miani in tuffo incorna, ma non inquadra il bersaglio grosso.

Il Ladispoli fa le prove generali per il vantaggio al 32’: la punizione di Iannotti mette i brividi a Conti, costretto a capitolare al 35’, quando Iannotti si beve la retroguardia rossoblù e, dalla destra, mette un pallone nel cuore dell’area, dove Federici deve solo depositare in porta per il momentaneo 0-1.

Il Campobasso, così, decide di accelerare i ritmi e al 37’ Palumbo può provare la conclusione a giro in porta, ma perde l’attimo e preferisce servire Di Gennaro. La difesa romana libera l’area di rigore. Al 45’, però, Di Gioacchino è millimetrico: il suo traversone sul palo lungo è preda di Palumbo, il quale di testa strappa gli applausi del pubblico, oltre a regalare il gol dell’1-1, risultato sul quale Miozza ha mandato tutti negli spogliatoi.

Nella ripresa giro di sostituzioni e il Campobasso passa subito in vantaggio. Trascorrono due minuti e sugli sviluppi di un corner, Lazzarini è un falco nel cuore dell’area piccola e deposita in rete: 2-1 per il Campobasso.

I ritmi, complici i carichi di lavoro e il gran caldo, calano nei secondi quarantacinque minuti e la gara si ravviva soltanto nel finale, quando (70’) il Ladispoli sfiora il vantaggio con una incornata di Gravina, che non inquadra la porta e con una conclusione dal limite (77’), che va alto sulla traversa.

I laziali hanno la grande chance di pareggiare: all’87’ Dragone atterra Federici. Dagli undici metri Marvelli si lascia ipnotizzare da Maggi, che respinge la conclusione.

I lupi superano il Ladispoli per 2-1. Mercoledì 13 ancora un test amichevole contro una squadra di Eccellenza: il Campobasso sarà di scena al ‘Bucci’ contro il San Salvo, allenato dall’ex rossoblù Claudio Gallicchio, mentre proseguono le doppie sedute di allenamento fino al rompete le righe di giovedì 14 con la squadra che si ritroverà in città lunedì 18 agosto, nella settimana che condurrà al primo match ufficiale della stagione, il turno preliminare di Coppa Italia che potrebbe vedere subito un derby molisano: quello tra i lupi e l’Agnonese dell’ex Donatelli.

La fotogallery della gara amichevole tra il Campobasso e il Ladispoli, disputata al ‘Marco Vitantonio’ di Ripalimosani

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close