Città

CBlive, nasce un nuovo portale al servizio del cittadino

cbliveCAMPOBASSO – Scrivere e mostrare la città in ogni sua piega; in ogni sua sfaccettatura: nelle sue evidenze più particolari.

E’ l’obiettivo che https://www.cblive.it si prefigge come scopo inderogabile e di netta differenziazione dall’intero panorama informativo regionale e locale, certo com’è della necessità di allargare l’angolo visuale della cronaca e la prospettiva che va individuata per ricercare in un fatto; in una circostanza specifica; in un evento quel colore e quel sapore troppo spesso travolti dalla tempestività e dall’obbligo editoriale di arrivare primi a tutti costi.

Le notizie dentro la notizia, in sostanza, che sfuggono all’osservazione talvolta anche di chi lavora alla cronaca, ma che sovente nascondono i veri colori della cronaca stessa.

Questo non vuol dire che https://www.cblive.it non correrà come tutti gli altri portali di informazione o che non fornirà aggiornamenti costanti e continui, ma soltanto che nel nostro portale sarà dato particolare risalto all’etnia; alle tradizioni popolari; ai personaggi del posto e del suo hinterland, oltre che voce alle problematiche cittadine e territoriali meno appariscenti, ma non per questo meno importanti.

Quello che mi accingo a guidare è un gruppo di giovanissimi che hanno il desiderio di crescere, e perché no, affermarsi con impegno e fatica dura.

Un gruppo che vede al mio fianco due colleghi valorosi, già insieme a me in una precedente esperienza televisiva: Fabiana Abbazia (mia vicedirettore) e Giuseppe Formato (direttore editoriale), con i quali abbiamo deciso di offrire ai campobassani e ai molisani una differente e particolare idea di informazione.

Con noi anche la giovane collega, Maria Cristina Giovannitti, alla quale affideremo il compito delicato di produrre le inchieste sui comparti e sulle evenienze più disparate, con un occhio particolarmente attento all’Ambiente; alla Sanità e al mondo del Lavoro, più in generale.

Altro momento sul quale il portale guarda e guarderà con interesse sarà il non ancora esaurito e assestato processo di ricostruzione delle zone devastate dal terremoto del 31 ottobre 2002, nel cui contesto si anniderebbero, come per certo si annida, una notevole risma di delicati problemi, oltre che malcontenti.

Ci proponiamo, in definitiva, un lavoro snello e agile da mettere a totale servizio del fruitore della rete, con l’aspirazione di risultare costantemente sotto il mouse, scelti da ognuno di voi; con la speranza di incontrare sul nostro cammino investitori che ci daranno fiducia ma, soprattutto, senza bavagli e con il solo, sacrosanto, presupposto di raccontare, come lo farebbe il semplice cittadino: l’uomo della strada.

Grazie fin d’ora a quanti avranno a cuore il nostro impegno.

                                                                                                                                                                Il direttore

 

Articoli correlati

One Comment

  1. Finalmente un sito giovane fatto da giovani…di campobasso…forza ragazzi date una bella shakerata a questa città monotona e pigra…forza ragazziiiiiiii….. 😉 😉 😉

error: Contenuto protetto !!
Close