Città

Il ‘bunker’ della droga a due passi da una scuola: il caso all’attenzione dell’aula di Palazzo San Giorgio

È a due passi dalla scuola Jovine quello che nel tempo è divenuto una sorta di ‘bunker’ dei tossicodipendenti della zona. Siamo tra via San Giovanni dei Gelsi e via Friuli Venezia Giulia e superare quelle le lamiere che recintano l’area non è per nulla complicato.

Lo sanno bene i tossici che le hanno oltrepassate più volte solo per trovare un luogo appartato dove bucarsi. E quelle siringhe usate sono state lasciate lì, a due passi da una scuola, a pochi metri da tanti piccoli scolari.

Una situazione drammatica quella riscontrata nell’area che delimita la struttura in cemento, sorta anni fa con uno dei tanti ‘contratti di quartiere’ e presto finita del dimenticatoio.  Uno scenario che nel corso del tempo è tra l’altro peggiorato a seguito della chiusura dell’edicola poco distante, il cui prefabbricato contribuisce ad accrescere la situazione di degrado dell’intera area.

Ad alzare i riflettori sulla zona è stata, ancora una volta, l’associazione ‘Il nostro quartiere San Giovanni’, il cui appello è stato accolto dagli ambientalisti di Fare Verde e Legambiente, ma anche dal Movimento Cinque Stelle che sul tema ha presentato una mozione.

Nella prossima seduta del Consiglio di Palazzo San Giorgio il gruppo pentastellato, così come fa sapere il consigliere Simone Cretella, chiederà, infatti, alla Giunta guidata dal sindaco Battista di adottare con urgenza ogni provvedimento utile per la bonifica e la messa in sicurezza del manufatto in cemento”.

Intanto, il prossimo 24 novembre, in occasione della Giornata Nazionale degli Alberi, gli ambientalisti si sono già dati appuntamento proprio nei pressi della Scuola Jovine dove sarà effettuato un intervento di pulizia e manutenzione degli spazi verdi e delle alberature. 

Un’azione lodevole quella dei volontari che, però, non può andare certo a sostituire altri tipi di interventi, oggi più che mai necessari in uno dei quartieri più problematici della città.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close