Città

La collinetta di Parco dei Pini è più ricca grazie ai volontari: piantati undici alberi. Cretella: “Il nostro è stato un lavoro ‘abusivo’. Servono regole per le aree verdi dei privati”

L'azalea è stata piantata da un bambino
L’azalea è stata piantata da un bambino

GIUSEPPE FORMATO

La collinetta di Parco dei Pini di proprietà del costruttore Renato Eliseo è stata rimessa a nuovo questa mattina, domenica 2 novembre 2014, dai volontari di ‘Fare Verde’, guidati dal consigliere comunale Simone Cretella, presidente dell’associazione ambientalista, insieme con alcuni cittadini, che hanno voluto dedicare la bella e calda giornata all’arricchimento del patrimonio arboreo cittadino.

I volontari, dopo aver ripulito la collinetta, “patrimonio verde della città di Campobasso”, come ha definito l’area Simone Cretella, hanno tagliato l’erba e piantato alcuni alberi: due aceri, tre pini, due Ginkgo biloba, un Lauro, un Licustro, un piccolo olivo e un’azalea. Piante che hanno reso ancor più preziosa un’area “per la quale si attende che il Comune di Campobasso se ne faccia carico”, le parole dell’amministratore cittadino, numero uno di Fare Verde.

“Ringrazio i cittadini – ha proseguito Simone Cretella – che hanno raccolto il nostro invito, dandoci un prezioso aiuto per ripulire la collinetta, arricchendola dal punto di vista arboreo. Questa è un’area privata e noi, questa mattina, siamo ‘abusivi’. Il proprietario avrebbe diritto di mandarci tutti via. Per questo motivo, spero che il Comune si riappropri della collinetta, auspicando che, in tempi brevi, venga regolamentata la gestione delle aree verdi private. La lottizzazione di Parco dei Pini prevedeva, infatti, la sistemazione dell’area verde attrezzata da consegnare contestualmente al permesso di abitabilità. Sono venticinque anni che gli inquilini hanno preso possesso degli appartamenti dei palazzi, situati davanti a quest’area, ma le varie amministrazioni comunali non hanno mai ripristinato la legalità. Consapevoli, evidentemente, di dover provvedere successivamente alla manutenzione della zona. Non si può non curare, lasciando a se stesse con tutte le conseguenze del caso, aree come quelle di Parco dei Pini, la cui gestione e manutenzione non dovrebbe mai mancare”.

I volontari di ‘Fare Verde’ e i cittadini che hanno aderito all’iniziativa hanno anche avuto cura di raccogliere circa 500 euro, che sono stati necessari per l’acquisto delle piante, che da questa mattina hanno reso la collinetta di Parco dei Pini più bella da vedere e più ricca dal punto di vista arboreo.

La photogallery

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close