Comune

Palazzo San Giorgio, l’assise civica si dota di un sistema di riprese, del voto elettronico e della diretta streaming

“Il Consiglio comunale si è dotato finalmente di un sistema di riprese dei lavori audio/video moderno, del sistema di voto elettronico e di un sistema di diretta streaming per le sedute. Tutto ciò garantisce modernità, trasparenza, produttività ed economicità che sono fondamentali per la correttezza e il funzionamento della pubblica amministrazione”. Lo ha detto il presidente del Consiglio comunale di Campobasso, Michele Durante, presentando il nuovo impianto telematico che andrà in funzione dalla seduta di domani insieme al segretario comunale, Vincenzo Benassai, e al presidente della commissione consiliare Bilancio, Pietro Montanaro.   
 
“È evidente che il punto principale è quello della trasparenza: finalmente – ha sottolineato Durante i cittadini di Campobasso e non solo, se fossero interessati a seguire le sedute del Consiglio, non dovranno fare altro che aprire il sito istituzionale del Comune (www.comune.campobasso.it) e troveranno nella home page il banner dedicato ‘seduta del Consiglio comunale di Campobasso’. Tutte le sedute dell’assise resteranno in una pagina e si potranno eventualmente recuperare per prenderne visione”.
 
Inoltre, “sulla trasparenza abbiamo fatto un passo ulteriore perché in futuro anche le sedute delle commissioni consiliari saranno fruibili dalla rete attraverso un sistema di riprese audio/video di cui è stata servita la sala Mancini, luogo in cui le stesse si riuniscono. Per quanto riguarda la produttività e l’economicità – ha sottolineato il presidente dell’assise di Palazzo San Giorgioaggiungo che all’interno del Consiglio comunale si supererà il voto per alzata di mano e si passerà ad un sistema di voto elettronico moderno e sicuramente non fallace”.
 
Tutto considerato “oggi si chiude un percorso perché dalla prima seduta successiva al 14 dicembre 2015, ovvero quando sono stato eletto presidente dal Consiglio comunale – ha ricordato – l’ufficio di presidenza ha eliminato le copie cartacee per tutta la documentazione dei Consigli, delle convocazioni e di quella ad uso dei consiglieri portando a casa un risparmio di oltre 10mila euro all’anno solo per l’acquisto di materiali di consumo come carta e toner. Dall’inizio del 2016 – ha concluso il presidente Durante il Consiglio comunale di Campobasso ha scelto la via della digitalizzazione sotto la mia presidenza e oggi arriviamo a completare questo percorso con l’impianto dovuto per essere davvero un’amministrazione più moderna, più produttiva, economicamente più valida e principalmente più trasparente”. 

redazione

CBlive

Articoli correlati

Lascia un commento

error: Contenuto protetto !!
Close