Comune

Edilizia Scolastica CEP, a Palazzo San Giorgio la maggioranza respinge ordine del giorno della Lega. Carroccio e PD votano insieme

Nel Consiglio Comunale di oggi, lunedì 8 giugno 2020, l’ordine del giorno presentato dai consiglieri di minoranza della Lega ha richiesto alla Giunta di relazionare in aula sulle iniziative intraprese per definire le opere di edilizia scolastica per il quartiere CEP e in modo particolare sulle modifiche apportate all’Accordo di Programma tra la Regione Molise e la città di Campobasso.

A rispondere in aula consigliare è stato l’assessore ai Lavori Pubblici, Giuseppe Amorosa che ha dichiarato: “Durante la riunione del Comitato per l’Accordo di Programma “Sistema Scuole – Sicure,” del 17 febbraio 2020, il Sindaco ha rappresentato l’esigenza di apportare una ulteriore modifica all’AdP, prevedendo un nuovo intervento per la scuola Montini, che è stata accolta. Le delibere di G.M.  n. 62, 66 e 67/2020, scaturiscono dalla necessità di dover redigere ed approvare un nuovo studio di fattibilità, da portare in discussione nella seduta del Comitato il giorno 24/02/2020, slittata poi a fine mese.

Il progetto di fattibilità tecnico ed economica per la demolizione e la ricostruzione del polo scolastico “L. Montini” di Via Scarano, dell’importo di 12 milioni di euro – ha proseguito Amorosaè stato adottato al fine di consentire la candidatura del Comune ad  ottenere il finanziamento per la spesa della progettazione definitiva ed esecutiva dell’intervento, lo stesso prevedeva la ricostruzione dell’edificio scuola elementare e media, laboratori, mensa, uffici direzione didattica, due palestre e l’auditorium e,  per ovvi motivi  finanziari,  si è ritenuto di stralciare un lotto funzionale dell’importo di nove milioni di euro e di non includere le due palestre e l’auditorium”.

Il Comitato ha approvato la proposta di riprogrammazione del Comune di Campobasso, acquisita al protocollo della Regione Molise in data 31/03/2020, compreso i relativi cronoprogrammi trasmessi dal Comune di Campobasso.

“È intenzione di questa Amministrazione – ha ribadito l’assessoreprocedere ad una rivisitazione dell’AdP di C.da S. Giovanni in Golfo, area a valle e a monte di Via Altobello e, quindi, la costruzione della palestra prevista in tale area potrebbe essere spostata sull’area della Montini. La riprogrammazione prevede la demolizione e ricostruzione del polo scolastico Montini di via Scarano per l’importo totale di € 9.000.000,00, di cui 3.060.000,00 finanziamento FSC, 3.650.000,00 alienazione della scuola di Via Kennedy e € 2.290.000,00 attraverso l’accensione di un mutuo. Si ritiene, fra l’altro, che l’approvazione dell’accordo di programma non debba essere posto al vaglio del Consiglio comunale, tanto è vero che il precedente accordo modificato, è stato adottato con semplice delibera di Giunta Comunale n. 274 del 20/12/2018. È difficile, al momento, indicare una data certa per l’avvio della costruzione del complesso scolastico, mentre è possibile indicare una data presuntiva, desumibile dal cronoprogramma, entro inizio anno 2022″.

L’Ordine del Giorno, alla fine della discussione, ha avuto il voto contrario dei 20 consiglieri del MoVimento 5 stelle, 4 sono stati gli astenuti (Popolari per l’Italia, Fratelli d’Italia e Forza Italia) e 6 i favorevoli (Lega e PD).

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close