Comune

Campobasso: a mezzogiorno l’ufficialità di liste e candidati. Trattative in corso fino a tarda notte: si va verso i 19 simboli e i 608 candidati al via

Il Municipio di Campobasso
Il Municipio di Campobasso (foto Fabio Del Balso)

Ultime ore prima dell’ufficializzazione delle candidature per le elezioni comunali di Campobasso. Il giorno di festa di ieri, 25 aprile, è stato vissuto al lavoro dai protagonisti della contesa elettorale, alle prese con i carteggi relativi alla presentazione delle liste e dei candidati per un posto a Palazzo San Giorgio.

La situazione, rispetto ai giorni scorsi, si è andata delineando meglio, anche se fino all’ultimo minuto qualcosa potrebbe cambiare, come eventualmente il passo indietro di Pino Saluppo, il primo a presentare la candidatura a primo cittadino. Secondo i soliti rumors, infatti, la trattativa per far rientrare il giornalista nel Polo Civico è proseguita fino a notte inoltrata e a mezzogiorno di oggi, sabato 26 aprile, si avrà l’ufficialità della scelta di Saluppo, il quale dopo il forfait di Fratelli d’Italia è rimasto con la sola lista “Il Capoluogo”.

Un vero e proprio plotone quello a supporto di Antonio Battista, candidato sindaco per il centrosinistra, che avrà al suo fianco il Partito Democratico, l’Italia dei Valori, il Partito dei Comunisti Italiana, Sinistra Ecologia e Libertà, il Partito Socialista Italiano, il Centro Democratico, l’Unione di Centro (Udc), i Popolari per l’Italia, Lab, Realtà Italia e Segnale Civico.

L’uscente Gino Di Bartolomeo, invece, che di fatto ha spaccato il centrodestra per la sua volontà di ricandidarsi, correrà con la sola lista di Forza Italia, che schiererà i fedelissimi Giuseppe Cimino, Alessandro Pascale, Donato Toma, Aldo De Benedittis, Livia Mucci e Antonio Pietrarca.

Quattro liste civiche per Michele Scasserra: Campobasso Nuova che annovera l’uscente Maurizio Tiberio; Democrazia Popolare che schiera i già consiglieri comunali Marialaura Cancellario, Pasquale Terzano e Francesco Pilone, cinque anni fa rimasto fuori da Palazzo San Giorgio; Polo Civico tra le cui fila c’è Michele Coralbo; Città Amica vede ai nastri di partenza Alberto Tramontano, il consigliere comunale uscente, nonché assessore della Provincia di Campobasso.

Una lista a sostegno di Adriana Izzi, che prenderà parte alla tornata elettorale con il simbolo civico ‘Stiamo lavorando’, che vede schierata Marilina Niro, consigliere uscente.

I primi, ieri 25 aprile, a consegnare il carteggio in Tribunale sono stati gli esponenti del Movimento Cinque Stelle con il candidato sindaco Roberto Gravina, che durante la conferenza stampa di presentazione non ha risparmiato critiche ai suoi avversari politici.

Grillini a parte, che hanno già ufficializzato il tutto, ora si attendono le 12 di oggi, sabato 26 aprile, quando il quadro per le elezioni amministrative di Campobasso sarà definitivo.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close