CittàComune

Campobasso, dal giorno di riapertura delle scuole taglio alle corse del terminal. De Bernardo: “Una conseguenza dei tagli al trasporto pubblico locale. Aspettiamo che la Regione Molise ci incontri”

Il terminal degli autobus di Campobasso

In coincidenza con la riapertura delle scuole, giovedì 13 settembre 2018, ci sarà il taglio delle corse da e per il Terminal degli autobus di Campobasso. Un servizio, assicurato dal trasporto pubblico cittadino, gestito in proroga da anni dalla Seac, che collega alla città i tanti pendolari che, quotidianamente, partono e arrivano nella struttura mai terminata di via Giambattista Vico.

“Abbiamo chiesto un appuntamento con la Regione Molise – tuona l’assessore comunale ai Trasporti e alla Mobilità, Francesco De Bernardo perché dobbiamo far fronte al taglio del 30%, imposto dall’ente regionale, dei chilometri assicurati dal trasporto pubblico locale”.

La decisione di Palazzo San Giorgio arriva in coincidenza con il maggiore afflusso di utenti, ovvero quando tutto tornerà alla normalità dopo le ferie estive.

“Sono 140mila i chilometri percorsi dagli autobus che percorrono gli autobus cittadini, che partono e arrivano al terminal – ha spiegato l’assessore De BernardoIn considerazione dei tagli, dunque, dobbiamo ridurre il numero di corse del terminal per concentrarci sulle esigenze delle corse che coinvolgono più direttamente i cittadini di Campobasso, con particolare riferimento agli studenti della città e agli anziani. Durante l’anno in corso il servizio è stato assicurato grazie all’aiuto arrivato, durante la scorsa legislatura, dalla Regione Molise.”.

“Abbiamo chiesto un incontro alla Regione – ha proseguito l’esponente della Giunta Battistama ci sono stati soltanto rinvii su rinvii. D’altronde, l’utenza del terminal non è quella residente a Campobasso. Per questo motivo, quelle corse sono da considerare come un servizio accessorio al trasporto extraurbano”.

“Rafforzeremo le corse che riguardano la città di Campobasso e i suoi abitanti – ha concluso Francesco De BernardoIn special modo, le corse verso i licei. Sappiamo che si creeranno malumori e difficoltà, ma di fronte ai tagli imposti e alla conseguente razionalizzazione non possiamo far nulla”.

Proseguono, quindi, a Campobasso i problemi legati al trasporto pubblico locale. Il bando da 23 milioni di euro è stato bloccato dopo il ricorso della Seac, quindi, si prospetta un’altra amministrazione comunale che terminerà il proprio mandato con la deroga all’attuale gestore del servizio.

 

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close