Cronaca

Viadotto del Liscione, dopo i controlli la riapertura con alcune limitazioni alla circolazione

Nelle ore del primo pomeriggio di oggi, 24 agosto 2018, la Bifernina riapre al traffico.  

Anas ha, infatti, completato le principali attività di monitoraggio visivo e strumentale sulle 9 opere d’arte situate nei circa 15 km di strada chiusa al traffico ed ha condiviso durante l’incontro del Centro Coordinamento Soccorsi gli esiti di tali verifiche che,  in buona sostanza, non hanno evidenziato danneggiamenti tali da compromettere la stabilità delle opere.

In questi giorni i rilievi erano stati compiuti con una particolare tipologia di attrezzatura, definita by bridge, con la quale sono stati passati al setaccio punti altrimenti impossibili da raggiungere.

In ogni caso, lungo la tratta compresa tra il km 48,800 ed il km 60,700, sono state disposte alcune limitazioni alla circolazione, aventi carattere temporaneo in previsione di interventi manutentivi pianificati su alcune opere d’arte: in particolare per i mezzi di massa superiore alle 44 tonnellate sarà attivo il divieto di transito, mentre per i veicoli di massa uguale o superiore a 7,5 tonnellate sarà istituito il distanziamento obbligatorio a 100 metri; vigerà inoltre, per tutte le categorie di veicoli, il limite di velocità di 50 km/h ed il divieto di sorpasso.

Infine, saranno attivati due restringimenti della carreggiata stradale tra il km 54,360 ed il km 54,578 e tra il km 56,946 ed il km 57,038, in corrispondenza del territorio comunale di Guardialfiera . I danni maggiori, infatti, come riportato anche da alcune foto diffuse poco dopo il terremoto da CBlive, erano stati riportati da uno smottamento, in parte già presente, nei pressi dello svincolo per Guardialfiera. Qui, dove l’asfalto si era abbassato di alcuni centimetri, proseguiranno i lavori di messa in sicurezza.

Oltre alla consueta sorveglianza del personale di Anas su tutta la rete infrastrutturale di propria competenza, proseguiranno ulteriori verifiche specifiche lungo alcune tratte puntuali di strade statali, in relazione agli eventi sismici verificatisi.

Anas, società del Gruppo FS Italiane, raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito, 800 841 148.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close