Palazzo San Giorgio, Pilone e Cancellario attaccano: “Mancano gli interventi di ordinaria amministrazione per la vivibilità della città”

pilone_cancellarioI consiglieri comunali di Democrazia Popolare al Comune di Campobasso, Francesco Pilone e Marialaura Cancellario, attraverso una nota stampa, dichiarano con forza come ormai “risulta improrogabile un intervento serio e concreto sulla manutenzione ordinaria della città dal punto di vista della pulizia delle strade, dello sfalcio dell’erba, dalla messa a punto dei cordoli dei marciapiedi divelti dallo sgombero neve, dalla segnaletica orizzontale ormai inesistente, così come occorre un serio lavoro di ripristino delle rampe per disabili nei pressi degli accessi strategici a ridosso dei passaggi pedonali”.

“Sono sempre più frequenti scrivono i due consiglieri comunali d’opposizione – segnalazioni da parte di cittadini, soprattutto residenti nelle zone periferiche della città, dove si denuncia un evidente stato di abbandono da parte dell’amministrazione soprattutto in relazione a quell’azione che dovrebbe caratterizzare il lavoro ordinario di un ente locale. Denunciamo con forza questo lassismo da parte dell’esecutivo comunale proseguono anche perché in occasione dell’approvazione del bilancio di previsione, avvenuto a gennaio del corrente anno, il Sindaco e la Giunta avevano dato ampia garanzie per un rapido intervento a riguardo in forza proprio delle risorse stanziate e dei tempi rapidi attraverso i quali il bilancio era stato approvato. Ad oggi, però, nulla è stato fatto ed insieme alle segnalazioni dei cittadini, si tocca con mano, girando per la città, una situazione ormai di degrado non più tollerabile”.

“Insieme alle contrade ormai lasciate al loro destino – continuano Pilone e Cancellario – ci sono interi quartieri che ormai non vedono la presenza di interventi manutentivi da mesi. Nelle aree verdi di Vazzieri e del CEP l’erba supera il metro e mezzo con la proliferazione di presenze di rettili più volte segnalate; a Sant’Antonio dei Lazzari, per l’assenza di segnaletica orizzontale, è ormai pericolosissimo per i pedoni attraversare; via Crispi continua ad essere luogo di incidenti quotidiani, mentre su via XXIV Maggio, nonostante mozioni ed interventi migliorativi da noi proposti e condivisi in commissione, il tutto resta immutato con attraversamenti pedonali ormai inesistenti ed un’illuminazione pubblica insufficiente”.

“Chiediamo al sindaco e all’assessore al ramo concludono gli esponenti di opposizione – un intervento repentino per il ripristino di tutte quelle condizioni di vivibilità consone ad una città capoluogo di regione”.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close