Gestione della mobilità urbana, Nagni: “Il Molise guarda all’installazione delle colonnine elettriche”

L'assessore regionale Pierpaolo Nagni
L’assessore regionale Pierpaolo Nagni

L’assessore regionale ai Trasporti, Pierpaolo Nagni, ha partecipato a Treviso, a un’importante iniziativa sulla ‘Gestione della Mobilità Urbana nelle Regioni Adriatiche’ organizzata da Ascopiave, società pubblica del trevigiano da anni fortemente impegnata nel settore della mobilità elettrica . “L’incontro – ha fatto sapere Nagni – è stato utile a gettare le basi per  una proposta di progetto relativa allo sviluppo della mobilità elettrica, che sarà presentata al programma comunitario transfrontaliero delle regioni adriatiche Eusair S.U.M.M.A.R , nei primi mesi del 2015, e che prevede  l’installazione di colonnine elettriche compatibili”.

Partners del progetto, al quale il Molise parteciperebbe come unica regione italiana,  la società Ascotrade, del gruppo Ascopiave di Treviso, l’Agenzia dell’Energia croata, la città di Dubrovnik e di Pola, oltre ad alcune realtà slovene. “L’idea – ha dichiarato  l’esponente della Giunta Frattura  – è quella di provare a star dentro a iniziative che mirano a sviluppare  un sistema di mobilità pulita. Nella convinzione che il trasporto elettrico costituisca un’opportunità di risparmio energetico ed economico, siamo interessati a sperimentare sul nostro territorio queste nuove possibilità, anche nell’ambito del trasporto pubblico.  Ecco allora che la nostra azione è fortemente orientata a prendere parte alle  occasioni di sostegno fornite dalla politica di coesione europea e dai programmi di collaborazione transfrontalieri e transnazionali  – ha concluso Nagni  – in grado di agevolare il percorso  verso una mobilità più sostenibile”.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close