Il molisano Testa al mondiale rally, Ricciardi: “Un motivo di orgoglio e vanto per la regione”

Il pilota Giuseppe Testa
Il pilota Giuseppe Testa

Il 2015 sarà un anno importantissimo per il Molise delle quattro ruote. Un rappresentante della nostra regione, infatti, Giuseppe Testa, prenderà parte a sei gare del campionato del mondo di rally. Un traguardo ottenuto grazie alla vittoria del supercorso federale di Vallelunga che lo ha proiettato tra i grandi dell’automobilismo dopo due anni vissuti nel circo tricolore dove ha saputo farsi apprezzare. Un risultato che inorgoglisce tutto il Molise.

Parole di elogio e complimenti al ventenne driver di Cercemaggiore arrivano dal fiduciario regionale Csai, Saverio Ricciardi, uomo che per i motori nella nostra regione si è sempre prodigato tantissimo. “Avere un rappresentante molisano nel mondiale rally deve essere per tutti noi e per la regione intera motivo di orgoglio e di vanto – sottolinea con estrema soddisfazione Ricciardi – Giuseppe ha dimostrato sul campo di meritare un traguardo così importante e sono certo che farà ottime cose nella rassegna iridata il prossimo anno. La mia speranza è che le sei gare del mondiale siano per lui soltanto il primo passo verso un futuro ancora più importante e costellato di successi e soddisfazioni. So bene quanta passione e quanti sacrifici ha fatto Giuseppe Testa per arrivare dove è adesso e per questo sono felice. Lo conosco da tantissimi anni ormai ed ero sicuro da tempo che avrebbe seguito le orme del papà Mario, rallista di livello e pilota dal piede pesante che ha ottenuto risultati importanti nelle sue numerose apparizioni al volante. Per tanti ragazzi – prosegue il fiduciario regionale Ricciardi il mondiale di rally è soltanto quello che si vede alla playstation o in tv, per Giuseppe Testa, invece, è diventata una realtà. Un risultato raggiunto grazie alla perseveranza, all’impegno e alle belle apparizioni offerte nel corso del campionato italiano nel quale il nostro pilota ha saputo mettersi in bella mostra con prestazioni di buon livello. La vittoria del supercorso a Vallelunga, dunque, è stato solo l’ultimo tassello di una piramide iniziata anni addietro e che ha raggiunto oggi il suo apice con il pass per il mondiale”.

Ricciardi sottolinea poi anche un altro aspetto importante: “Il risultato ottenuto da Testa assume ancora maggiore valore – interviene – se consideriamo il fatto che la nostra è una regione molto piccola rispetto ad altre realtà italiane dove magari i rally e i motori in generale sono il pane quotidiano. Questo rende ancora più speciale il risultato raggiunto La presenza di un nostro pilota al campionato mondiale 2015 è qualcosa di veramente straordinario ed è straordinario il fatto che la nostra terra sia salita alla ribalta internazionale in pochissimo tempo. So bene che in Molise ci sono tantissimi appassionati giovani delle quattro ruote, di rally e slalom, non dimentichiamo il pluri campione italiano slalom Fabio Emanuele e la campionessa femminile slalom Martina Iacampo. Per questo il mio augurio è che nei prossimi anni possano esserci altri ragazzi che seguano le orme di Giuseppe. Sono convinto che saprà essere un testimonial eccezionale per il Molise, pilota capace di ottenere buoni risultati anche nella nuova, affascinante sfida che lo attende. Da parte mia ci sarà il massimo impegno affinché l’avventura di Testa al mondiale possa svolgersi nella maniera migliore possibile, al resto penserà lui quando salirà in macchina. A Giuseppe  i miei personali auguri per un traguardo storico e un grande in bocca al lupo per la nuova avventura che andrà ad affrontare”.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close