Petrella Tifernina, il Comune aderisce al progetto dell’Unicef: ‘Per ogni bambino nato un bambino salvato’

PigotteCon una Pigotta dell’Unicef le Amministrazioni Comunali possono festeggiare l’arrivo di un nuovo nato, salvando la vita a un bambino di un paese lontano attraverso un kit salvavita composto da vaccini, dosi di vitamina A, kit ostetrico per un parto sicuro, antibiotici e una zanzariera antimalaria.

Ogni anno, le vaccinazioni salvano la vita di due milioni e mezzo di bambini nei paesi poveri immunizzandoli da polio, morbillo, tetano e altre malattie.  Vaccinare un bambino è un gesto di pochi minuti in un paese industrializzato, ma in molte parti del mondo può essere una vera impresa, infatti  un vaccino è efficace solamente se mantenuto a temperatura costante, pochi gradi sopra lo zero. L’Unicef è il leader mondiale nella gestione della “catena del freddo” che permette agli operatori sanitari di affrontare i lunghi viaggi per raggiungere i più remoti villaggi dell’Africa o dell’Asia.

L’iniziativa  “Per ogni bambino nato un bambino salvato” consente all’Amministrazione Comunale di adottare una Pigotta ogni qualvolta un bambino nasce e viene registrato all’anagrafe.  L’UNICEF rilascia all’Amministrazione Comunale un attestato di adesione e di ringraziamento e locandine per comunicare ai cittadini l’iniziativa. Ai genitori l’UNICEF invia una lettera di felicitazioni per l’arrivo del loro bambino nato sotto il segno della solidarietà.Un gesto di solidarietà nei confronti delle popolazioni più povere del mondo, dove ancora oggi il 20 per cento dei bambini non ricevono la vaccinazione e dove è ancora alta la mortalità materna.

Il sindaco di Petrella Tifernina, Alessandro Amoroso e l’Amministrazione comunale hanno deciso di aderire a questo importante progetto umanitario, sono state regalate infatti già 8 Pigotte, ai bambini nati a Petrella nell’anno 2014,  e una pergamena di benvenuto come nuovo cittadino. “La nascita di  questi bambini è nuova gioia per le famiglie, è nuova energia e senso più positivo della vita.  L’arrivo di questi bambini  è un evento straordinario –afferma il sindaco Alessandro Amoroso –  non solo per i genitori ma anche per tutta la nostra comunità nella quale, queste vite si affacciano e di cui sono una preziosa risorsa.  L’amministrazione comunale ha voluto accogliere l’arrivo dei nuovi nati con un gesto di solidarietà  che vuole essere un augurio simbolico per un lungo e felice cammino di pace e condivisione.

È stata acquistata una Pigotta per ogni nuovo nel 2014  aderendo all’iniziativa dell’Unicef “Per ogni nuovo nato un bambino salvato”. Questo gesto consentirà di vaccinare otto bambini  in un Paese in via di sviluppo, riducendo così il rischio di mortalità per i  primi cinque anni di vita.  A nome mio, dell’Amministrazione ma anche di tutta la cittadinanza, lieto di aver tradotto la felicità di queste nuove nascite in un gesto importante di aiuto,- conclude il sindaco –  esprimo vive felicitazioni ai genitori e rinnovo un sincero benvenuto ai piccoli , nuovi cittadini di Petrella Tifernina”.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close