‘Shaw’, l’app per fornire aiuto in caso di emergenza contro la violenza sulle donne: al ‘Pilla’ la presentazione dell’iniziativa

stati_generali_donneDopo la presentazione del 7 aprile scorso in Molise e la Conferenza di Milano Expo Pechino +20, ripartono le attività sul territorio degli Stati Generali delle donne mercoledi 7 ottobre 2015 alle ore 11 presso l’aula Magna dell’Istituto ‘Pilla’ di Campobasso con la presentazione di “Shaw”, la nuova applicazione per smartphone (disponibile sia sullo store Apple che Android), ideata appositamente per la sicurezza delle donne.

All’incontro, fortemente voluto dalla Consigliera di Parità della Regione Molise Giuditta Lembo e dal coordinamento degli Stati Generali del Molise, parteciperà la curatrice del progetto ‘Soroptimist Help Application Woman’, nonché vice-Presidente Soroptimist Italia, Mariolina Coppola, che illustrerà in maniera dettagliata la funzione dell’App ‘Shaw’.

Si tratta di in un’applicazione  gratuita (il nome è un acronimo “Soroptimist Help Application Woman) ed è il primo strumento realizzato appositamente per fornire aiuto in caso di emergenza e per rispondere alla richiesta di sempre più persone, su informazioni specifiche e strumenti efficaci per contrastare il fenomeno della violenza e dello stolking.

“Shaw” trasforma in un attimo lo smartphone in un’efficace contromisura, consentendo una chiamata diretta al 112 (in caso di percolo immediato), o una di aiuto al 1522, il numero nazionale accreditato, che smista le richieste di soccorso ai centri antiviolenza e fornisce un aiuto alle donne in difficoltà, inclusa l’assistenza, in caso di ipotetico pericolo. Dalla home page, semplice e immediata, è possibile anche geolocalizzarsi e trovare tutti i contatti dei centri antiviolenza accreditati in tutta Italia ed eventuali altri numeri di strutture registrate che si occupano di soccorso alle vittime.

Dal menu si può anche consultare una scheda con tutte le informazioni che riguardano la legge 119/2013, con un testo di sintesi che illustra gli aspetti più importanti in termini di violenza, stalking e informazioni sugli eventuali “percorsi rosa bianca” negli ospedali (S.O.S. Codice rosa).

L’importo per la creazione di “Shaw” (sviluppato da Kulta Srl) è stato interamente pagato dai club Soroptimist promotori ed è in atto una campagna di crowdfunding per i futuri aggiornamenti e per la traduzione in altre lingue.

La vice-Presidente Coppola illustrerà nei dettagli il funzionamento dell’applicazione, si tratta di un importante strumento che inizia ad offrire un aiuto concreto alle donne e che vuole ancora una volta riportare l’attenzione delle Istituzioni sulla necessità e l’urgenza di interventi attuativi della legge regionale contro la violenza di genere approvata da ormai oltre due anni dal Consiglio regionale del Molise.

“Il mio impegno – afferma la consigliera Lemboe quello del Coordinamento degli Stati Generali del Molise insieme a quello delle tante/i iscritte ed iscritti degli Stati Generali, va  nella direzione della tutela dei più deboli e delle persone  discriminate , nella direzione del fare , sostenere, ascoltare e condividere, collaborando fattivamente a costruire un futuro migliore  in funzione di un presente costruttivo e dinamico”.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close