Sport

Per i lupi esordio da cancellare. La Sangiustese passeggia sul Campobasso: i marchigiani segnano quattro gol nel primo tempo

SANGIUSTESE – CAMPOBASSO 4-2

Reti: 2′ e 44′ Argento, 31′ Cheddira, 36′ Improta, 38′ Herrera, 55′ (rig.) Branicki.

Sangiustese (4-2-3-1): Chiodini, Marfella, Santagata (72′ Kamara), Perfetti, Patrizi, Scognamiglio, Pezzotti, Camillucci, Cheddira (82′ Calamita), Herrera (76′ Laringe), Argento (59′ Shiba). A disp. Carnevali, De Reggi, Moracci, Tizi, Pluchino. All. Stefano Senigagliesi.

Campobasso (4-3-3): Sposito, Antonelli (57′ Spinelli) , Del Prete (46′ D’Angelo), Diop, D’Orsi (46′ Tomassini), Allocca, Da Dalt (46′ Branicki), Danucci, Improta, Giacobbe, Minchillo (46′ Seck). A disp. Cutrupi, Palmieri, Morra, Progna. All. Bruno Mandragora.

Arbitro: Domenico Leone della sezione di Barletta. Assistenti: Pio Carlo Cataneo della sezione di Foggia e Francesco Festa della sezione di Barletta.

Note: spettatori 250 di cui 100 ospiti. Ammoniti Seck, Chiodini, Marfella. Recupero 2’ pt, 3’st.

 

Quattro al gol al passivo all’esordio stagionale. Non è il Campobasso che ci si aspettava alla vigilia e la Sangiustese passeggia sul malcapitato Lupo. I due lampi di Improta e Branicki su calcio di rigore servono soltanto per rendere meno amara la sconfitta, ma i rossoblù rinunciano a giocare sin dall’inizio. Trascorrono appena due minuti e i marchigiani sono già in vantaggio con Argento, che scatta in profondità e con un preciso lob beffa Sposito.

La Sangiustese si rivede con Cheddira ed Herrera, i quali solo per poco non raddoppiano. Il Campobasso risponde e prova a reagire con Improta e Minchillo, sui quali risponde presente Chiodini.

Il 2-0 arriva al 32′ sull’asse Herrera – Cheddira. Il primo illumina, il secondo finalizza. Pezzotti (36′) manca di poco il tris, ne approfittano i molisani che riaccendono l’incontro con Improta, abile a segnare il 2-1.

La gioia del Campobasso dura poco, perché al minuto 38 con il panamense Herrera, che segna un gran gol, dedicato alla moglie, in dolce attesa. Il 3-1 taglia le gambe ai lupi, che al 45′ capitolano per la quarta volta. Argento trova la doppietta personale.

Il tecnico dei lupi, Mandragora, corre ai ripari ed effettua quattro cambi all’intervallo. Escono Del Prete, D’Orsi, Da Dalt e Minchillo ed entrano D’Angelo, Tomassini, Branicki e Seck.

Il Campobasso accorcia le distanze al 55′, quando Marfella intercetta il pallone con le mani in area di rigore. Dal dischetto va Branicki, che non fallisce per il 4-2 che chiuderà l’incontro.

La Sangiustese, però, controlla bene l’incontro, che ha detto già tutto nel primo tempo. I lupi restano a meno due, i marchigiani di mister Senigagliesi iniziano alla grande il campionato.

Il Campobasso paga il disastroso primo tempo. I locali tirano quattro volte nello specchio della porta, trovando altrettanti gol. Qualche lampo, ma sostanzialmente è stata una squadra, quella di Mandragora, deconcentrata ed apparsa in bambola.

Una brutta pagina, da cancellare. Serve già una pronta reazione, perché i nove gol subiti nelle ultime due partite ufficiali, in Coppa Italia a Cerignola e sul campo della Sangiustese preoccupano per l’imminente proseguo del campionato.

Il riscatto passerà per l’esordio casalingo di domenica 23 settembre 2018, quando al ‘Nuovo Romagnoli’ arriverà il Francavilla.

Remigio Lanciano

I risultati della prima giornata del girone F di serie D

Santarcangelo – Savignanese 2-1

Avezzano – Cesena 1-2

Castelfidardo – San Nicolò 1-3

Forlì – Isernia 3-0

Francavilla – Pineto 3-1

Matelica – Vastese 4-2

Olympia Agnonese – Real Giulianova 0-1

Recanatese – Jesina 1-1

Sammaurese – Montegiorgio 1-1

Sangiustese – Campobasso 4-2

La classifica: Santarcangelo, Cesena, San Nicolò, Forlì, Francavilla, Matelica, Real Giulianova, Sangiustese 3; Recanatese, Jesina, Sammaurese, Montegiorgio 1; Savignese, Castelfidardo, Isernia, Pineto, Vastese, Olympia Agnonese 0, Campobasso -2, Avezzano -3.

Prossimo turno (23/09/2018): Jesina – Santarcangelo, Campobasso – Francavilla, Isernia – Sangiustese, Montegiorgio – Avezzano, Pineto – Matelica, Cesena – Olympia Agnonese, Real Giulianova- Castelfidardo, San Nicolò – Recanatese, Savignese – Forlì, Vastese – Sammaurese.

redazione

CBlive

Articoli correlati

Lascia un commento

error: Contenuto protetto !!
Close