Sport

Un grande Lupo ferma il Cesena sul pari. Nello 0-0 del ‘Romagnoli’ vince il calore del tifo

CAMPOBASSO CALCIO – CESENA 0-0

CAMPOBASSO (4-3-3): Sposito 7; Lo Bello 6, Magri 6,5, Marchetti 6, Calzola 6 (17’st La Barba 6,5); Danucci 6,5 (38’st Ranelli s.v.), Antonelli 6 (29’st Salvatori 6), Di Lauri 6,5; Giacobbe 6,5 (50’st Islamaj s.v.), Cogliati 6 (34’st Alessandro s.v.), Musetti 6. A disp. Cutrupi, Tommasini, Di Pierri, Minchillo. All. Massimo Bagatti 6,5.

CESENA (4-2-3-1): Agliardi 7; Marfella 6,5 (33’st Valeri s.v.), Rutjens 6, De Feudis 6,5, Biondini 6,5; Ricciardo 5, Alessandro 5 (31’st Capellini s.v.); Munari 6 (42’st Zammarchi s.v.), Benassi 6, Noce 6; Tortori 6 (40’st Fortunato s.v.). A disp. Sarini, Valeri, El Bouhali, Viscomi, Andreoli, Tonelli, All. Giuseppe Angelini.

Arbitro: Jacopo Bertini di Lucca 6 (Ciro Di Maio di Molfetta e Paolo Biancucci di Pescara).

Note – Ammoniti: Calzola, Rutjens, Noce, Lo Bello – Espulso: 19’st Ricciardo – Corner 8-7 – Recupero 3’+6’ – Spettatori 2500 circa con buona rappresentanza ospite.

CAMPOBASSO. Grande prestazione del Campobasso, che ferma sul pari il Cesena. Il big match termina a reti inviolate. In evidenza, Sposito, autore di grandi interventi e protagonista al 43′ del primo tempo quando ipnotizza Alessandro sul calcio di rigore assegnato per fallo di mani di Lo Bello.

Per la partita di cartello, presente in tribuna anche Riccardo Cucchi, storica voce di “Tutto il Calcio Minuto per Minuto”. Dall’inconfondibile voce del giornalista romano, la lettura delle formazioni prima del match.

Il match è subito vibrante: dopo quattro minuti gol annullato al Cesena. Munari mette in rete una palla respinta dalla traversa su tiro di Ricciardo. L’arbitro ravvisa la posizione di off-side.

La risposta del Campobasso non si lascia attendere. La punizione di Giacobbe al 6′ mette in luce la classe dell’ex Brescia Agliardi, che respinge la conclusione all’incrocio dei pali. Subito dopo, l’incornata è di Tortori, Sposito salva la porta rossoblù.

Al 27′ ci prova Munari, la cui conclusione va fuori misura. Sull’altro fronte, Danucci manda alto sulla traversa. Buona occasione per i molisani al 34’: Magri anticipa tutti, mandando fuori da distanza ravvicinata.

Giacobbe (41’) prova a beffare Agliardi, abile a far sua la sfera di gioco. La grande occasione capita al Cesena al 43’: fallo di mano di Lo Bello in piena area. Rigore per il Cesena e ammozione per il difensore rossoblù. Dagli undici metri va Alessandro, Sposito indovina l’angolo e respinge il penalty.

Nella ripresa il Cesena subito in avanti con Ricciardo, che scarica il suo destro, Sposito si fa trovare pronto. La risposta dei locali è sui piedi di Giacobbe, che scalda i guantoni di Agliardi.

Il Cesena resta in dieci al 64’: fallo antisportivo di Ricciardo su Marchetti e cartellino rosso per il calciatore dei romagnoli.

Doppia occasione per i Lupi al 66′. Di Lauri impegna Agliardi, che devia in corner. Dalla bandierina Danucci trova la testa di Magri, il quale solo per poco non inquadra la porta.

Botta e risposa poco dopo l’80’: Biondini mette i brividi a Sposito, Di Lauri in semirovesciata manda fuori di un soffio. Ultima occasione dell’incontro al 90’ con Salvatori che, dal limite, scarica un sinistro che sfiora l’incrocio dei pali.

Redazione

CBlive

Articoli correlati

Lascia un commento

error: Contenuto protetto !!
Close