Sport

Lupi, è corsa contro il tempo per trovare liquidità per non perdere la serie D

È corsa frenetica per provare a iscrivere il Campobasso al prossimo campionato di serie D, salvando il club e il titolo sportivo. Il presidente Giulio Perrucci ha saldato la vertenza dell’ex tecnico della juniores nazionale, Stefano Vena, che segue quelle di Grazioso e di Evacuo.

De Lucia, dopo i proclami di metà giugno, ha abbandonato la barca, così la società è in mano ai soci di minoranza, che tra l’altro rappresentano anche la presidenza della società. Tra l’altro, Perrucci ha avuto un incontro a Palazzo San Giorgio col sindaco Antonio Battista, al quale De Lucia cederebbe il suo 55% gratuitamente.

La speranza è trovare adesione al progetto rossoblù da parte dell’imprenditoria locale, facendo leva sull’azienda ‘La Molisana’.

L’idea di coloro che sono rimasti al fianco del club, infatti, sarebbe quella di chiedere una base importante da cui ripartire all’azienda della famiglia Ferro, che sponsorizzerà la Roma in serie A.

Sarebbe l’unico modo per provare a ripartire e avere tempo di trovare altre liquidità a stagione in corso.

In sostanza, ripercorrendo la politica degli ultimi anni.

Le soluzioni sono due: ripartire sulla falsariga delle ultime stagioni, oppure consegnare i libri contabili in tribunale ed essere costretti a rituffarsi nei campionati regionali. Sempre se ci sarà qualcuno ancora interessato al fenomeno calcio a Campobasso, una città capoluogo nella quale sono rimasti davvero in pochi gli imprenditori ‘coraggiosi’ a investire in un capoluogo dall’età media sempre più alta.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close