Città

I protagonisti del Teco Vorrei riuniti a Piazzetta Palombo prima della partenza. Colasurdo impartisce le ultime severe raccomandazioni

La tradizione si ripete. A Piazzetta Palombo, il coro e la banda della Processione del Venerdì Santo fanno le prove generali un’ora prima l’uscita del corteo funebre del giorno in cui si commemorano la Passione e la Crocifissione di Gesù Cristo.

Il maestro Antonio Colasurdo in piedi su una sedia rilascia le ultime severe raccomandazioni ai coristi e ai musicisti, ricordando come i protagonisti del coro debbano indossare rigorosamente abiti neri. Ma ciò su cui si sofferma maggiormente il maestro Colasurdo è il silenzio da rispettare durante tutta la Processione, “che va supportata e sopportata per tutto il suo svolgimento”.

Colasurdo esorta i coristi a mantenere un comportamento consono al rigoroso momento della Processione, così come richiama le donne sulla sistemazione del velo. Un deciso no del maestro Colasurso agli occhiali da sole, “perché è bello guardarsi negli occhi”.

Il minuto di raccoglimento per coloro che hanno fatto parte del coro e, oggi, non ci sono più, prima delle prove per i primi emozionanti momenti del Venerdì Santo di Campobasso.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close