CittàComune

Il Corpus Domini e i Misteri negli eventi dell’Anno europeo del patrimonio culturale 2018

Il Ministero accoglie la richiesta del Comune, intanto domani l'ufficialità del cartellone promosso in occasione della festa più importante della città

A poche ore dall’ufficializzazione del cartellone degli eventi, promosso dal Comune di Campobasso in occasione del Corpus Domini 2018, il Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo concede, alla festa più importante della città capoluogo, il marchio dell’Anno europeo del patrimonio culturale 2018.

Un passo in avanti, dunque, per il riconoscimento degli Ingegni del Di Zinno come Patrimonio dell’Unesco, di cui da tempo si parla.

A dare la notizia direttamente il primo cittadino, Antonio Battista, che spiega come il Ministero abbia accolto la richiesta avanzata da Palazzo San Giorgio ed esprime viva soddisfazione per il riconoscimento. “L’inclusione dell’iniziativa fra quelle approvate per l’Anno europeo del patrimonio culturale 2018 – dice il sindaco – comporterà una serie di iniziative che si spera facciano da volano per l’inserimento dei nostri Ingegni nel patrimonio culturale dell’Unesco. Colgo l’occasione per ringraziare quanti hanno contribuito, con il proprio impegno, a questo mirabile risultato”.

La partecipazione all’Anno europeo far parte del calendario pubblicato sul sito www.annoeuropeo2018.beniculturali.it,  implica la possibilità di usare lo slogan ufficiale europeo ‘Il nostro patrimonio: dove il passato incontra il futuro’ e, sui social media, gli hashtag europei #Europeforculture, #sharingheritage e quello italiano #Patrimonio2018.

Intanto, è tutto pronto per la conferenza stampa di domani, martedì 28 maggio, quando l’amministrazione di Campobasso illustrerà il programma della quattro giorni che, prenderà il via a partire da giovedì 31 maggio.

Numerosi gli eventi promossi. Due i concerti in Piazza della Repubblica: sabato saliranno, infatti, sul palco i The Kolors, mentre domenica toccherà a Nina Zilli chiudere i festeggiamenti.

Pert il terzo anno consecutivo su Corso Vittorio Emanuele II torna la manifestazione ‘La Città dei Misteri tra Borghi e Tradizioni’, promossa dall’Assessorato alle Attività Produttive e che, ancora una volta, sarà un’importante vetrina di promozione per numerosi comuni del Molise. Al taglio del nastro, previsto per la sera di giovedì, seguirà il seggestivo spettacolo delle Fontane Danzanti Acqua e Fuoco. Nel corso delle giornate di festa iniziative anche al mercato coperto e in Villa Musenga, area quest’ultima dedicata ai più piccoli della città.

A partire, dunque, da giovedì 31 maggio Campobasso sarà una città in festa.

Nel mesedismo giorno andrà in scena anche la tradizionale Infiorata e la processione dedicata alla Madonna dei Monti: entrambe iniziative che quest’anno sono state inserite all’interno del cartellone del Corpus Domini, i cui dettagli saranno forniti domani, durante l’incontro con i giornalisti.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close