Città

La Crocefissione di Fratianni: l’artista campobassano ricorda i ‘Fioretti Giubilari’, sulla cui copertina campeggia la sua opera

La Crocefissione di Fratianni
La Crocefissione di Fratianni

Campobasso è in febbrile attesa per l’arrivo in città di Papa Francesco, il cui evento è stato uno dei motivi per i quali l’ex Gil ha anticipato la mostra dell’artista Domenico Fratianni. Tra le acqueforti esposte nella casa della cultura molisana c’è anche un’opera dal titolo ‘Crocefissione’, realizzata nel 2000, per poi diventare la copertina di ‘Fioretti Giubilari’, un volume di poesie dedicato a Papa Giovanni Paolo II, al quale il testo fu consegnato al termine dell’Udienza del mercoledì, a San Pietro, nell’agosto del 2000, l’anno del Giubileo.

“Interpretai in chiave lirica e drammatica il tema del Giubileo – ricorda l’artista Domenico Fratianni –. La cosa più gratificante è che l’opera finì tra le mani del Santo Padre, perché l’opera ‘Crocefissione’ fu scelta per essere la copertina del testo. Fu un momento emozionante e ancora oggi mi emozione al sol pensiero che un mio lavoro sia esposto in Vaticano, nella casa della Chiesa Cattolica. È un momento culturalmente importante per la città di Campobasso e per l’intero Molise, con diversi eventi che si sovrappongono in questa estate 2014”.

L’acquatinta-acquaforte ‘Crocefissione’ è in esposizione all’ex Gil e resterà fino a tutta la durata della mostra dell’artista Domenico Fratianni, la cui chiusura è in programma il prossimo 29 agosto.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close