Città

La statua della Madonna del Monte non è scomparsa ma è conservata nel grembo della nuova opera. A scoprirlo l’associazione Centro Storico

Dopo undici anni dal restauro della statua della Madonna del Monte l’associazione Centro Storico è riuscita a far luce sulle sorti dell’immagine sacra tanto amata dai campobassani.

Come in molti ricorderanno nel 2008 la statua della Madonna del Monte fu sottoposta ad un restauro, a seguito del quale, apparve assai differente nell’aspetto dall’originale. Da allora in città sono iniziate a circolare voci, dalle più verosimili alle più fantasiose, su quale fosse stato il destino della scultura; tra i campobassani è nato il sospetto che l’antica statua fosse scomparsa per sempre e sostituita da una nuova.

“Proprio allo scopo di tutelare il patrimonio artistico della nostra città, nei mesi scorsi, tramite il nostro legale, – fanno sapere dall’associazione – ci siamo rivolti alla Curia Provinciale dell’Ordine dei Frati Minori Cappuccini di Foggia la quale ci ha messo in contatto con Padre Chiarolanza, Guardiano del Convento del Sacro Cuore di Campobasso. Grazie alla sua disponibilità abbiamo potuto esaminare la relazione e la vasta e dettagliata documentazione fotografica relativa al restauro della statua della Vergine. Ebbene abbiamo potuto appurare che l’attuale statua della Madonna con Bambino è realmente un’opera moderna, realizzata dallo scultore Michele Divito di Cerignola (FG), composta da testa e mani in terracotta e da una gabbia in legno che funge da corpo. Proprio all’interno di questa gabbia, però, nel grembo della nuova scultura, è conservato ciò che rimane dell’antica statua della Madonna del Monte”.

“Come molti sapranno, – dicono ancora dall’associazione – l’antico simulacro della Madonna del Monte, che risale al XIII sec., era in origine interamente in legno, alto meno di un metro, e rappresentava la Vergine seduta in trono con il Bambinello. Successivamente, nell’800, a causa dei danni del tempo e di quelli subiti in un incendio, si decise di tagliare le ginocchia della scultura, alzarla con dei sostegni di legno, aggiungere le braccia e vestirla con abiti preziosi in modo da far apparire la Madonna in piedi. Dunque, nel 2008 si è deciso di restaurare l’antica statua eliminando tutto ciò che nel tempo era stato aggiunto e che, in alcuni casi, rischiava di compromettere la conservazione dell’opera d’arte: sono stati eliminati i sostegni di legno con i numerosissimi chiodi metallici, le braccia posticce, i capelli e i tanti strati di colore, stoffa, colla e gesso che coprivano il corpo e parte del volto della Vergine. Quindi, seppure con tutti i segni del tempo, oggi la statua della Madonna del Monte è tornata alle dimensioni ed all’aspetto originale ed è conservata all’interno della nuova statua della Madonna con Bambino”.

Sempre dall’associazione Centro Storico, fanno sapere come sia “nelle intenzioni dei Frati Cappuccini poter un giorno esporre in modo permanente l’antica scultura, ma per fare ciò è prima necessario effettuare dei lavori di restauro e ristrutturazione di parte della Chiesa dei Monti e predisporre vetrate e sistemi di sicurezza necessari. Ovviamente, per fare ciò, c’è bisogno di risorse economiche e di tempo. In conclusione, – dicono dalla Onlus siamo felici di poter rassicurare i campobassani e tutti i fedeli sulle sorti della statua della Madonna del Monte: possiamo affermare che questo ‘pezzo’ della storia e dell’arte della nostra città non è andato perduto ma che l’amata statua della Vergine si trova ancora in cima ‘ai Monti’. Speriamo, quindi, di poterla rivedere esposta all’interno del Santuario il prima possibile”.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker