Città

Sanremo: lo show di Pio e Amedeo coinvolge Campobasso. Si scatena l’orgoglio molisano

I due comici foggiani nel loro sketch comico durante la seconda serata di Sanremo fanno una battuta su Campobasso e immediatamente si solleva il polverone social in difesa del Molise e di Campobasso

A commentare con ironia la battuta dei due comici ‘emigrates’ è il noto dj molisano Pippo Venditti: “Se uno non vuole apparire se ne va a Campobasso.” Mò succede un macello. Giornali, tv, Partigiani Molisani Uniti. La Guerra”.

Ieri, 6 febbraio 2019, durante la seconda serata del Festival di Sanremo, salgono sul palco dell’Ariston i due comici Pio e Amedeo mettendo in atto uno sketch esilarante volto a risollevare le redini di uno share che stenta a decollare.

In una ventina di minuti i due comici non risparmiano nessuno, né politici e né cantanti, neanche il caro Molise e in particolare Campobasso. Si parte dalla cantante Mina e dai suoi conti in Svizzera per non pagare le tasse: “Mina è andata in Svizzera per non pagare le tasse ma bastava andare a Campobasso o a San Severo per non comparire”, dicono i due ‘emigrates’.

Non risparmiano nemmeno il PD: “Bisogna mandare i cestini a tutti per ingraziarseli. Noi li abbiamo mandati anche agli elettori del Partito, tanto erano meno dei candidati”. Per poi finire con Salvini: “Claudio dilla tutta che l’anno prossimo ci siamo assicurati il Baglioni Tris /Prima? Gli italiani”. 

Risate e applausi per i due comici mentre sui social, dal fronte molisano, parte subito la guerra in difesa dell’orgoglio molisano preannunciata da Pippo Venditti. Alcuni molisani sono adirati contro i due comici pagati ‘fior di quattrini per sparlare di Campobasso’: “Non fanno ridere nessuno”,  “Wow, che battute originali e li hanno pure pagati?”, si legge tra i vari commenti. Altri ancora sono offesi perché “Equipararci a San Severo?”.

Insomma tutti sanno molto bene che se qualche personaggio pubblico a livello nazionale azzarda qualche battuta sul Molise, come già accaduto,  la ‘guerra partigiana’ è immediatamente in atto.

mcgiov

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close