Comune

Eventi di Natale, il Comune di Campobasso è alla ricerca di idee. Pubblicato l’avviso esplorativo che non prevede alcun obbligo per l’amministrazione

Eventi di Natale: il Comune di Campobasso è alla ricerca di idee.

Palazzo San Giorgio è pronto a recepire la manifestazione di interesse per quanti vorranno avanzare “proposte di carattere artistico, culturale, turistico, commerciale, enogastronomico, contenenti anche eventuali proposte per gli allestimenti tecnici nonché quelle concernenti i materiali per la divulgazione delle iniziative da selezionare per l’inserimento nel proprio programma di eventi invernali 2019/2020, compresi gli eventi natalizi”.

In linea con l’articolo 1 comma 5 dello Statuto comunale, ai sensi del quale il Comune di Campobasso si impegna a promuovere la cultura come fattore di identità della comunità cittadina e regionale, l’amministrazione di Palazzo San Giorgio “intende valorizzare le proposte presentate dai vari soggetti nell’ottica di consentire una ottimale integrazione tra generi culturali diversi, valorizzando al contempo i vari luoghi della città, gli aspetti culturali e storici del territorio nonché la promozione commerciale e turistica”.

Semplici proposte da valutare che non faranno sorgere alcun obbligo in capo all’amministrazione comunale che “si riserva di approfondire, con i soggetti interessati, aspetti e modalità delle proposte, senza che ciò costituisca un impegno a sostenere economicamente le stesse o a garantire il loro inserimento nel programma”.

L’istanza, corredata del documento di riconoscimento del legale rappresentante, dovrà pervenire tramite PEC all’indirizzo comune.campobasso.protocollo@pec.it oppure con protocollo a mano presso l’Ufficio Protocollo sito in Piazza V. Emanuele II entro il giorno 18 novembre 2019, con la seguente dicitura ‘Manifestazione di interesse per la realizzazione di eventi culturali, artistici e di spettacolo per l’inverno 2019/2020′.

Si tratta di termini puramente indicativi e non perentori al fine di consentire la massima partecipazione. Così come resta salva, in ogni caso, la facoltà dell’amministrazione di valutare ed eventualmente accogliere proposte presentate al di fuori dei termini suddetti, in considerazione della particolare rilevanza/novità delle stesse.

“Con questo avviso – ci tengono a precisare dall’amministrazione a trazione Cinque Stelle – non viene indetta alcuna procedura di affidamento e, pertanto, non sono previste graduatorie, attribuzioni di punteggi o altre classificazioni di merito”.

Le istanze presentate verranno valutate, nei limiti delle risorse finanziarie disponibili, in rapporto agli indirizzi espressi dall’amministrazione e al programma di governo del sindaco, tenuto conto dei seguenti criteri di massima: valenza qualitativa della proposta; pertinenza con il contesto socio-culturale della Città di Campobasso; rilevanza dell’iniziativa dal punto di vista artistico, culturale, di promozione del territorio; capacità di attrarre pubblico con incremento di presenze turistiche sul territorio al fine di promuovere e valorizzare il tessuto economico e commerciale cittadino; promozione delle produzioni enogastronomiche tipiche e dell’artigianato tipico, nel rispetto delle disposizioni plastic-free; congruità con le finalità generali del programma; tutela del patrimonio paesaggistico ed ambientale; avvicinamento del pubblico al patrimonio culturale ed ambientale della Città di Campobasso; tutela e promozione dei diritti delle persone con disabilità e in generale attenzione alle fasce deboli della popolazione; capacità di innovare sviluppando nuove sinergie ed azioni collaborative in una ottica di fruizione di un prodotto di elevato contenuto e qualità a valenza culturale e turistico promozionale.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close