Comune

Palazzo San Giorgio, le convocazioni del Consiglio si digitalizzano. La maggioranza: “Risultato storico a vantaggio dell’ambiente e delle casse comunali”

trivisonno-ramundo-maroncelli-madonna
I consiglieri Trivisonno, Maroncelli, Ramundo e Madonna

FABIANA ABBAZIA

Presentata questa mattina, sabato 18 ottobre 2014, a Palazzo San Giorgio la delibera sulla digitalizzazione delle convocazioni per le sedute del Consiglio comunale dal presidente della commissione statuto e regolamenti Stefano Ramundo, dal presidente della commissione ecologia, Gianluca Maroncelli e dai capigruppo del Pd Giose Trivisonno e del Centro democratico Elio Madonna. Definita “un risultato storico” dai presenti, il documento come ha ricordato Ramundo ha avuto l’obiettivo di “nomare la comunicazione del Comune”.

Un passo in avanti dunque, che garantirà un notevole risparmio economico. “Si tratta – ha detto Trivisonno – di una scelta ecologica, economica ed etica. Basta pensare che solo per le convocazioni del Consiglio era impiegata più di una risma di fogli. Uno spreco dannoso sia per l’ambiente che per le casse del Comune”. “Quindi, un ottimo punto di partenza”, il commento del consigliere Maroncelli.

“Spesso di pensa di poter cambiare le cose – ha poi specificato ancora Ramundo – senza poter seguire un iter burocratico, ma non è così. Il primo grande passo è stato fatto, ma siamo pronti a guardare oltre. Iniziamo dalla digitalizzazione delle convocazioni del Consiglo, ma stiamo lavorando affinchè si arrivi a digitalizzare tutte le comunicazioni dei consiglieri, sia potenziato il sito internet e il provvedimento della firma digitale, che consentirà di avere le delibere di Giunta esclusivamente in formato digitale. E mentre pensiamo di arrivare un giorno a digitalizzare anche gli archivi, possiamo già parlare di risparmio, semplicità, trasparenza e tutela dell’ambiente. Benefici questi di cui potranno avvalersi anche e soprattutto i cittadini”.

Durante la conferenza stampa, da parte degli esponenti della maggioranza non è mancata una stoccata nei confronti delle minoranze e in modo particolare del Movimento 5 Stelle. Sulla delibera approvata in Consiglio Comunale, l’unico a esprimere parere favorevole è stato, infatti, l’ex candidato sindaco, Roberto Gravina. “Noi siamo aperti al confronto costruttivo con le minoranze”, ha ribadito il consigliere Madonna, “ma per cambiare le cose non bastano chiacchiere e demogogia”, gli ha fatto subito eco Trivisonno, con un chiaro riferimento ai pentastellati.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close