Cronaca

Si sporge dal viadotto di Cerro al Volturno per lanciarsi nel vuoto, gli agenti della Polstrada di Agnone salvano un ragazzo

La Polizia Stradale di Agnone salva la vita ad un quarantenne molisano in procinto di suicidarsi.

Gli agenti del distaccamento altomolisano alle 8,30 circa di venerdì 16  agosto 2019, durante lo svolgimento del regolare servizio di vigilanza stradale, intensificato rispetto alla normalità a causa dell’esodo estivo legato al Ferragosto, sulla SS 652 Val di Sangro, all’altezza di Cerro al Volturno, hanno notato sul viadotto, alto una ottantina di metri, un uomo arrampicato sul parapetto. Già esposto col corpo nel vuoto, gli agenti, con professionalità e lucidità, sono scesi dall’auto di servizio e, con la massima discrezione, al fine di evitare un ulteriore turbamento all’uomo, sono riusciti ad afferrarlo per gli arti inferiori.

Decisivo e tempestivo l’intervento della Polstrada di Agnone. Il ragazzo, infatti, è stato riportato sulla sede stradale, non senza difficoltà, considerando l’iniziale resistenza della persona.

Una volta riportato sulla strada, gli agenti sono riusciti anche a calmare l’uomo, in quel momento in stato di confusione, supportandolo anche dal punto di vista psicologico e morale.

Una vicenda a lieto fine, conclusasi con il trasferimento del ragazzo all’Ospedale ‘Veneziale’ di Isernia per le cure del caso. Sul posto, anche i genitori del ragazzo, in stato di allarme non avendo notizie da quale ora del proprio figlio.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close