Cronaca

Alza il gomito, crea scompiglio in un bar e aggredisce i Carabinieri: 30enne di Campobasso in manette

Prima ha alzato il gomito, poi ha iniziato a infastidire gli avventori del bar, fino a diventare molesto e aggressivo. Questo il motivo per il quale un 30enne di Campobasso è fiito in manette, dopo aver provocato scompiglio all’interno di un esercizio commerciale del centro cittadino.

Quando i Carabinieri sono arrivati sul posto, a seguito della segnalazione, sono stati minacciati e aggrediti dal giovane, volto noto alle Forze dell’Ordine. Il 30enne è così finito in stato di arresto per violenza, resistenza e oltraggio nei confronti di pubblici ufficiali.

A finire in carcere anche un 48enne di Campobasso sul quale gravava un  provvedimento di esecuzione di pene concorrenti emesso dalla locale Procura. Ad arrestarlo gli uomini dell’Arma del capoluogo insieme ai militari di Mirabello, dopo che è emerso come l’uomo dovesse espiare una condanna per reati contro il patrimonio e la persona di 6 anni, 4 mesi e 26 giorni di reclusione.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close