Cronaca

Coronavirus, primo caso a Campobasso: è uno studente rientrato da Milano. Toma si appella alla responsabilità dei cittadini. “La situazione è seria. Fondamentali le azioni dei singoli”

Primo caso di Coronavirus a Campobasso. È uno studente rientrato da Milano nei giorni scorsi.

Le condizioni del ragazzo, ricoverato con la febbre nel reparto di malattie infettive, non sarebbero gravi. Scattate da parte dell’Asrem le indagini per ricostruire la rete di contatti. Le persone con cui è stato di recente.

Intanto, nel capoluogo cresce la preoccupazione per le persone che non si sarebbero censite sul territorio.

Al momento l’Asrem calcola 400 individui che, nei giorni scorsi, hanno fatto rientro in Molise dalle zone rosse e arancioni del Nord Italia e che si sono censite.
Per tutti coloro che sono tornati, la raccomandazione è sempre la stessa: comunicare il loro rientro, laddove non lo avessero ancora fatto, non muoversi assolutamente da casa per tutto il periodo della quarantena, evitare qualsiasi contatto al di fuori della propria abitazione, anche con i parenti più stretti, raccordarsi costantemente con le autorità sanitarie.
Nel video il messaggio del presidente, Donato Toma, dopo la notizia del primo contagio nel capoluogo molisano.
Il governatore si appella alla responsabilità dei cittadini che hanno tutti i mezzi a disposizione per censirsi. “La situazione è seria. I comportamenti dei singoli cittadini fondamentali”.
Intanto anche oggi in Italia è stata un’altra giornata drammatica.
2076 sono i contagi in più rispetto a ieri e l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha decretato lo stato di pandemia.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close