Cronaca

Incidente fatale per l’allevatore Bruno Pallotta, morto dopo la caduta in un dirupo

L’allevatore di Capracotta, molto conosciuto perché titolare dell’omonimo caseificio, è morto a causa di un politrauma dopo essere caduto in un dirupo

Ieri, 18 novembre, intorno alle ore 14 l’allevatore di Capracotta, Bruno Pallotta, classe 1970, ha lanciato l’allarme chiamando suo cognato che, a sua volta, ha immediatamente allertato i soccorsi. Il 49enne, molto conosciuto in zona perché è titolare del caseificio ‘Pallotta’, si era spostato in località San Nicola alla ricerca di una mucca che era scappata dal suo allevamento. Durante le ricerche sembra che l’uomo sia caduto accidentalmente in un dirupo.

Il 49enne è riuscito a telefonare il cognato. Sul posto i Vigili del Fuoco e il soccorso alpino, necessario anche un elicottero. A causa della zona impervia, i soccorritori hanno riscontrato delle difficoltà per raggiungere velocemente l’allevatore. Nonostante gli sforzi per salvarlo, Bruno Pallotta è morto a causa del politrauma riportato dalla caduta.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close