Cronaca

Primo caso di Coronavirus a Campobasso e audio falsi, la procura indaga per procurato allarme

La Procura di Campobasso indaga sugli audio falsi circolati in rete e nelle chat private, dopo il primo caso di Coronavirus a Campobasso.

Procurato allarme il reato di cui dovrà rispondere l’autore della fake news e coloro che, pur sapendo della non veridicità della notizia, hanno contribuito a divulgare l’audio.

La Procura intanto resta vigili sul rispetto delle norme per evitare il contagio del virus.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close