Cronaca

Sequestrati quattro chilogrammi di marijuana diretta a Campobasso: arrestati due pusher albanesi

guardia di finanza

La Guardia di Finanza ha sgominato una banda dedita allo spaccio di stupefacenti, grazie a un blitz compiuto lungo la Fondovalle Biferno. Un servizio predisposto dal Comando Provinciale delle Fiamme Gialle, che ha intensificato i controlli lungo l’asse che conduce a Campobasso.

In uno dei controlli, i finanzieri hanno tratto in arresto due corrieri di origine albanese, ma residenti da tempo a San Martino in Pensilis. I due malviventi viaggiavano sulla Bifernina verso il capoluogo regionale su un’Audi e sono stati intercettati dagli uomini della Guardia di Finanza.

I finanzieri si sono accorti che qualcosa non andasse per il verso giusto dal nervosismo mostrato dai due albanesi, così hanno deciso di approfondire l’ispezione.

Sono stati, così, rinvenuti dall’auto dei due malviventi, ben occultati e confezionati con il cellophane, 7 pani di marijuana dal peso complessivo di 4 chilogrammi.

L’Audi è stata sequestrata e i due protagonisti condotti presso il carcere di Larino, a disposizione del magistrato inquirente.

La marijuana, con molta probabilità, era destinata allo spaccio nel capoluogo molisano e anch’esso sottoposto a sequestro per gli esami di rito.

L’operazione antidroga, supportata da unità cinofile, rappresenta un risultato di rilievo per il quantitativo di stupefacente sequestrato, sottratto ai giovani di Campobasso.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close