Movimento Nazionale per la Sovranità, a Termoli e Campobasso la raccolta firme per la proposta sulla legittima difesa

movimento_nazionale_perrellaIl 10 giugno a Termoli e l’11 giugno a Campobasso il Movimento Nazionale per la Sovranità proseguirà la sua attività di raccolta firme a favore della proposta di legge popolare “Nuove norme sulla legittima difesa in ragione della modifica degli artt. 52 e 55 del Codice Penale”, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 65 del 18/03/2017.

Un impegno che vedrà affianco al MNS in prima fila anche Gioventù Identitaria, la struttura giovanile del Movimento, rappresentata dal Responsabile regionale Luigi Venditti e dal Responsabile provinciale di Campobasso Gianna Mignogna, nonché dai numerosi ragazzi che hanno deciso di aderire con entusiasmo e passione al progetto.

 “Sono sempre più frequenti gli episodi di violenza nei confronti dei cittadini e dei proprietari di attività commerciali, – afferma Carlo Perrella, Commissario regionale MNS Molise costretti poi a processi giudiziari che li vedono come imputati solo per essere stati costretti a reagire nel tentativo di proteggere sé stessi, familiari o i propri beni. È mai possibile in uno Stato che si definisce civile un così evidente squilibrio tra gli autori dei reati e le vittime dei reati stessi? Per questo oramai da mesi siamo in piazza al fianco dei cittadini per ribadire il sacro santo diritto alla legittima difesa, che, ribadiamo ancora una volta, deve essere sempre riconosciuta a chi diventa vittima di violenza nel proprio ambito domestico o lavorativo, ambienti che devono invece godere della massima tutela, sempre nel rispetto della legge e senza alimentare la giustizia fai da te”.

 Un tour regionale che dopo l’ultima tappa della scorsa settimana a Bojano parte da un bagaglio di notevole rilievo, testimoniato non solo dalle oltre milleseicento firme raccolte ma anche dal contatto ravvicinato con i cittadini, desiderosi di maggiori tutele e diritti, troppo spesso ignorati da questo Governo nazionale.

“La scarsa attenzione verso questo aspetto della società è testimoniato da quel ignobile disegno di legge approvato alla Camera il 4 maggio – conclude Carlo Perrella un testo totalmente insufficiente nel garantire la tutela dei diritti dei cittadini. Dall’altra parte la bontà della nostra proposta trova riscontro nel successo delle firme finora raccolte, e questo avvalora la nostra convinzione di essere dalla parte di tutti quei cittadini che considerano la difesa nella propria casa come assolutamente lecita, e non certo solo di notte”.

I prossimi appuntamenti sono, quindi, quello di sabato 10 giugno a Termoli in corso Nazionale e di domenica 11 giugno a Campobasso in piazza Vittorio Emanuele; in entrambi i comuni il gazebo informativo sarà allestito dalle ore 10 alle ore 20.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close