Il complesso musicale ‘Indra’ presenta il primo lavoro discografico ‘Fossili’

foto indraIl 13 luglio il complesso musicale “INDRA” presenta il primo lavoro discografico dal titolo “FOSSILI”. La presentazione avverrà presso la Baita Bouvette di Ferrazzano.

“Fossili” è l’opera musicale che vorrebbe raffigurare con la musica battaglie tribali, divinità e personaggi più o meno sacri, ritrarre in musica i movimenti rotatori della luna ed in un contesto notturno attraversare culture religioni di popoli a noi lontani superando i canonici confini geografici che ci circondano.

In un mondo sempre più all’insegna della globalizzazione e del melting pot culturale scoprire quanto possa esserci di bello nelle culture dei popoli che ci circondano può diventare un lubrificante importante in un periodo storico che vede l’integrazione come uno dei grandi temi di attualità.

La storia della carovana del genere umano da “Mama Africa” e non solo, antichi e nuovi “migrantes” alla deriva del Torrente del tempo.

Il trio, composto da Gianluca Vergalito alle chitarre e al sitar, Mattia Strazzullo alle tastiere, Antonio Armanetti alle percussioni ed al Didgeridoo, tramite l’utilizzo di strumenti etnici regala un timbro sonoro affascinante, ammaliante ed a tratti imponente da cui il nome “INDRA” che prende spunto dall’omonima divinità deva, la più importante, il signore della folgore e dio del temporale, delle piogge e della magia.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close