Palazzo D’Aimmo, il Consiglio regionale approva la variazione al bilancio di previsione 2017-2019

La seduta del Consiglio regionale dell'8 settembre 2017
La seduta del Consiglio regionale dell’8 settembre 2017

Il Consiglio regionale ha approvato la proposta di legge di iniziativa della Giunta, “variazione al Bilancio di previsione 2017-2019 per l’esercizio finanziario 2017, ai sensi dell’articolo 26 del decreto legge 24 aprile 2017, n. 50”.

L’Assemblea si è occupata dell’argomento nella seduta monotematica odierna così come chiesto nei giorni scorsi, a norma dell’art. 42, comma 2, dello Statuto regionale, dal Presidente della Giunta Frattura, essendo decorso il termine assegnato per l’esame in Commissione.

La Relazione sui contenuti tecnici del provvedimento è stata svolta dal Presidente della I Commissione Di Nunzio. Dopo gli interventi, per esprimere le rispettive posizioni politiche in merito, dei Consiglieri Niro, Petraroia, Iorio, Federico, Fusco Perrella, Ciocca, Totaro e del presidente Frattura, il provvedimento è stato approvato a maggioranza.

“In particolare – si legge nella relazione di accompagnamento alla proposta di leggel’intervento normativo si rende necessario ai fini dell’iscrizione nel Bilancio di Previsione pluriennale 2017- 2019, esercizio finanziario 2017, della quota vincolata del risultato di amministrazione al capitolo in Entrata, denominato “Avanzo di Amministrazione”, di Euro 34.895.289 e della stessa cifra in due distinti capitoli di spesa denominati rispettivamente “Fondo avanzo di amministrazione vincolato di parte corrente” e “Spese correnti”. Ciò comporta “variazioni agli stanziamenti complessivi di competenza dell’Entrata e di competenza e di cassa della Spesa, senza però alterare gli equilibri di bilancio”.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close