Bocce, i risultati delle ultime gare sul territorio molisano. Il presidente regionale Spina: “Un primo mese intenso, uno sport agonistico e dal forte impatto sociale”

Baratta, Garofalo e Annamaria Di Bartolomeo de 'La Torre' Vinchiaturo, terzi a Oratino, premiati dalla consigliera regionale FIB, Mariacarmen Iacobucci
Baratta, Garofalo e Annamaria Di Bartolomeo de ‘La Torre’ Vinchiaturo, terzi a Oratino, premiati dalla consigliera regionale FIB, Mariacarmen Iacobucci

Il mese di maggio delle bocce molisane si è chiuso con due manifestazioni: un individuale provinciale e una terna imposta regionale, organizzate, rispettivamente, dalle società ‘La Torre’ di Vinchiaturo e ‘La Rocca’ di Oratino.

A imporsi nella gara di Vinchiaturo è stato Luigi Colavecchia, portacolori del Bocciodromo Comunale Campobasso, il quale ha superato nella finalissima, nel derby societario, Palmerino Diamente.

Al terzo posto Silvio Calabrese del team ‘La Rocca’ di Oratino, alla quarta piazza si è classificato Giovanni Di Mella del Dopolavoro Ferroviario di Campobasso.

A vincere il 3° Trofeo ‘San Bonifacio’, terna imposta a carattere regionale è stato il trio della società Nuova Aurora di Foggia, composto da Destino, Ceraso e Picaro. Superata in finalissima la terna salernitana della ‘Enrico Millo’, formata da Concilio, Masullo e Fiore.

Sul gradino più basso del podio il primo team molisano: Garofalo, Baratta e Annamaria Di Bartolomeo del club ‘La Torre’ di Vinchiaturo.

In particolare, per quel che concerne Annamaria Di Bartolomeo è una delle tante donne che animano il bocciodromo di Vinchiaturo, per un mondo, quello boccistico, che, secondo le linee guida del nuovo presidente della FIB regionale, Angelo Spina, si aprirà sempre di più al gentil sesso e al mondo paralimpico.

Il presidente Angelo Spina ha fortemente voluto al suo fianco, nel Consiglio direttivo della FIB molisana, una rappresentante del gentil sesso, Mariacarmen Iacobucci, che ha fatto il suo esordio ufficiale a Oratino, in qualità di consigliera regionale FIB in occasione delle premiazioni dell’ultima manifestazione ufficiale organizzata sul territorio molisano.

“È stato un primo mese intenso – ha affermato il presidente regionale della FIB, Angelo Spina, eletto al vertice delle bocce molisane il 29 aprile 2017 – che mi ha visto subito in giro sul territorio molisano, per iniziare a capire cosa c’è da migliorare nel mondo boccistico regionale. Le bocce sono un sport agonistico dal forte impatto sociale. I bocciodromi sono centri d’aggregazione e, in tale ottica, spero che durante il mio mandato riuscirò a far capire alle amministrazioni comunali che occorre puntare sul rilancio delle bocce in Molise e, dunque, alla costruzione di nuovi bocciodromi. Uno sport per tutte le fasce d’età, che si pratica in luoghi, i bocciodromi, che fungono da luogo d’incontro e socializzazione”.

giusform

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close