“Borghi Viaggio Italiano – Ai confini della meraviglia”: il meglio del Molise in scena a Roma

borghi_viaggio_italianoLa manifestazione “Borghi Viaggio Italiano – Ai confini della meraviglia” andata in scena martedì 30 maggio alle Terme di Diocleziano a Roma, ha messo in luce quanto di più genuino ed efficiente il Molise possa vantare.

Innanzitutto per il valore e la qualità dei borghi raccontati, facendo respirare gli angoli di folklore, tradizione e cultura presenti nei comuni di eccellenza: le zampogne di Scapoli, i prodotti caseari dell’Alto Molise, le mele di Castel del Giudice, gli insediamenti archeologici di Sepino e tanto altro ancora. “A Roma – le parole del consigliere delegato al Turismo, Domenico Di Nunzio – si è esibito il Molise migliore, quello che non si arrende, ma crede in un futuro sostenibile fatto di un turismo lento e consapevole. Un turismo che muovendosi lungo le vie dei tratturi e dei sentieri, riesce a rivivere con interesse e passione la storia e le usanze dei nostri borghi e la vivacità di un popolo che ha ancora molto da raccontare. Gli organizzatori dell’evento hanno, inoltre, particolarmente apprezzato la capacità organizzativa e sinergica mostrata dalla nostra regione. Il micro-modello di promozione turistica sperimentato a Roma deve spingerci ad una collaborazione sempre più attiva ed efficace, uscendo da inopportuni campanilismi e ragionando sempre più come un’unica terra dai mille volti da scoprire”.

“Colgo l’occasione – conclude Di Nunzio – per esprimere un sentito ringraziamento, da parte mia e dell’intera amministrazione regionale, al Comune di Castel del Giudice, in qualità di soggetto attuatore, all’Associazione ‘Il Tratturo’, ai Patrios di Scapoli, al gruppo folkloristico di Macchiagodena e ai 23 Comuni che hanno preso parte all’evento”.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close