Campionato regionale, la polisportiva Kalena accede alla prima categoria senza passare per i playoff. Non succedeva da 33 anni

la Kalena e i festeggiamentiÈ terminato domenica il Campionato regionale di seconda categoria e, nel girone C, la polisportiva Kalena 1924 ne è risultata la vincitrice riportando a casa, con il risultato di 1 a 2 ottenuto a Montemitro, il diritto di accedere alla prima categoria senza passare per i playoff.

Una stagione da record per i ragazzi di Mister Angelo Malatesta che sono scesi in campo domenica a Montemitro con un unico obiettivo: vincere la partita e il campionato.

Dopo un primo tempo tutto giocato nella metà campo del Mundimitar, che ha consentito a Michele Starinieri e Nicolino Di Tullio di andare a segno al 15° ed al 30°, la Kalena si è “ritirata” nel suo rettangolo di gioco ed ha gestito l’incontro. Mister Malatesta ha effettuato tutte le sostituzioni a disposizione per far giocare anche altri e coinvolgere così tutta la rosa a sua disposizione.

Un fallo evitabile di Luigi Salvatore, ha consentito ai padroni di casa di realizzare, sulla conseguente punizione, il bellissimo gol che ha accorciato le distanze al 20° della ripresa. Al triplice fischio dell’arbitro, sono partiti i festeggiamenti per la Kalena e per i numerosi supporter al seguito.

La festa è continuata poi, per tutta la notte, a Casacalenda. I numeri e le statistiche confermano che la Kalena, in questa stagione 2016-2017, ha compiuto un piccolo miracolo: 67 punti conquista ti su 78 a disposizione con 21 vittorie, 4 pareggi ed una sola sconfitta; 72 goal fatti e 19 subiti che stanno a significare miglior difesa e secondo miglior attacco del campionato; 21 risultati positivi consecutivi di cui 10 vittorie di fila; dal 9 ottobre 2016, prima partita, sempre ai vertici della classifica.

La Kalena non vinceva un campionato, senza passare per spareggi e playoff, dalla stagione 1983-1984 quando ancora non esisteva la sezione molisana della Figc e conquistava la promozione in seconda categoria. “Siamo una squadra e, – ha detto Antonio Rosa Presidente della Polisportiva Kalena 1924 –  il lavoro di squadra ci ha premiato. L’allenatore, i giocatori, i dirigenti e collaboratori della società, il numeroso pubblico che ci ha seguito, gli sponsor e le strutture sportive moderne sono stati il giusto mix che ci ha portato alla conquista di questo storico risultato che mancava da 33 anni alla nostra cittadina. Tutti, ognuno per il proprio ruolo, sono stati indispensabili e a tutti va il mio personale, caloroso ringraziamento”.

Mi piace giocare in attacco ed ho cercato di trasmettere questa filosofia di gioco ai ragazzi. – dichiara mister Malatesta – I risultati ed i numeri mi hanno dato ragione e per questo mi corre l’obbligo di ringraziare la Società che mi ha dato massima fiducia. La stessa che ho dato io a tutti i calciatori ed in particolare ai giovanissimi che a 16 anni hanno esordito in un campionato di grandi. Sono soddisfatto del lavoro svolto e, dopo i giusti festeggiamenti, penso già al triangolare che ci vedrà in campo con le altre due squadre vincitrici dei gironi A e B.”

Prossimo appuntamento per la Kalena, quindi, sabato o domenica prossimi, la Federazione sceglierà il luogo e il giorno, per di sputare un triangolare con le colleghe vincitrici dei gironi A e B ed assegnare il titolo di campione regionale di seconda categoria.

La Kalena, unica molisana, affronterà l’Ala Fidelis di Alfedena (AQ) e la Polisportiva Fortore di San Bartolomeo in Galdo (BN).

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close