Eccellenze e criticità del settore apistico: Facciolla all’incontro ‘Gustomiele, miele e dintorni’

“Un evento importante per il settore apistico della nostra Regione che ha dalla sua parte un ambiente naturale ed incontaminato e che, pertanto, consente l’allevamento delle api in maniera biologica e tradizionale”. Così l’assessore regionale alle Politiche Agricole, Vittorino Facciolla, alla ‘vigilia’ della II edizione di ‘Gustomiele, miele e dintorni’ in programma sabato 29 novembre alle 16.30, nella sala convegni ‘Domus Area’ di Bagnoli del Trigno. A organizzare la manifestazione, il ‘Cenacolo Culturale del Calice Rosso’ e l’associazione ‘La Chiave della Salute’, con il patrocinio dell’Unimol e della Camera di Commercio di Isernia.

“Il valore nutrizionale del miele e dei restanti prodotti delle api è noto– afferma l’assessore- ma è fondamentale promuovere l’apicoltura molisana anche fuori dai confini territoriali, perché è concorrenziale. In Molise abbiamo delle eccellenze, in numerose varianti. Il miele di Sulla, di Acacia, di Castagno e il Millefiori caratterizzano infatti le nostre produzioni agroalimentari”.

Una manifestazione dedicata alla valorizzazione del miele, dell’apicoltura e dei prodotti apistici, dove non mancheranno gli approfondimenti sulle criticità del settore. “Problematiche che vanno affrontate e risolte – conclude Facciolla, sottolineando come “negli ultimi anni l’apicoltura in Molise si è sviluppata ed evoluta e da attività prettamente amatoriale è divenuta vera e propria attività di impresa”.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close