Gravina del Movimento 5 Stelle: “Per decidere dell’ex Roxy occorre chiedere ai cittadini”

Roberto Gravina
Roberto Gravina

Il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle, Roberto Gravina, insieme con gli aspiranti consiglieri comunali e con i consiglieri regionali, Antonio Federico e Patrizia Manzo, ha incontrato la stampa davanti all’ex Hotel Roxy.

“Quanto accaduto alla struttura che ospitava l’ex Roxy – ha affermato Gravina – mette in luce quanto occorra fare a Campobasso in tema di sicurezza. Questa struttura, ormai da anni, è l’esempio emblematico di sperpero di denaro pubblico, perché fu acquistata dalla Regione Molise, con il governo di Michele Iorio, e mai utilizzata. Anzi, lasciata nella più totale incuria. Dopo l’acquisto, Iorio aveva anche provveduto a mettere in essere una gara internazionale, poi abbandonata, con il conseguente spreco che ne è derivato. Iorio, Scasserra e Frattura, che facevano parte di tutti della stessa famiglia, e oggi il Governatore si accorge di dover bonificare l’area ed è stata tempestiva l’approvazione della delibera di Giunta, con la quale ha emanato un concorso di idee”.

La proposta del candidato sindaco del Movimento 5 Stelle: “Noi non siamo contrari a prescindere – le sue affermazioni – ma potrebbe essere utile chiedere alla cittadinanza cosa sia migliore per quell’area. Se dovessi essere io il primo cittadino di Campobasso, sarò disposto al dialogo con la gente”.

L’intervento finale del consigliere regionale Antonio Federico: “Quest’area è rimasta per anni nell’incuria più totale e i progetti per la riqualificazione così come sono nati, tanto velocemente sono stati abbandonati”.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close