L’analisi del mercato azionario a cura di Pasquale Ferraro

Logo_BeghelliUN TITOLO PER IL TRADING

Oggi nella rubrica “Un titolo per il Trading” (i titoli pronti a partire) abbiamo scelto:

 La situazione tecnica di Beghelli appare interessante. La discesa delle ultime sedute ha condotto i prezzi verso l’importante supporto grafico posto a 0,38 euro la cui tenuta potrebbe creare le premesse per un pronto recupero. Infatti già in chiusura di seduta il titolo ha recuperato oltre 1 punto percentuale dopo aver toccato proprio il supporto di 0,38 euro. Fondamentale in questo scenario diventa questa soglia; successivamente il recupero di 0,425 euro sarà il presupposto per tentare l’allungo fino a quota 0,44 euro (forte resistenza). Indicazioni ribassiste verrebbero invece inviate in caso di discese al di sotto di 0,38 euro, evento al seguito del quale le quotazioni tornerebbero in area 0,37 euro.

Per chi volesse acquistare il titolo: intervenire in acquisto a 0,38 euro  per l’obiettivo a 0,425 e 0,44 euro.

Per chi è già in possesso del titolo: incrementare, vendere sotto quota 0,38 euro, per evitare un ulteriore discesa fino a 0,37 euro.

 Qualsiasi decisione d’investimento presa sulla base delle presenti informazioni è di esclusiva responsabilità dell’utente del sito. Tali informazioni non sono pertanto da intendersi in nessun modo come una sollecitazione al pubblico risparmio o all’investimento.

ANALISI TITOLO

STMicroelectronics: in rialzo grazie a Goldman Sachs.

 Il titolo Stm beneficia del giudizio di Goldman Sachs che ha alzato il prezzo obiettivo sul titolo da 6,4 a 7,6 euro, confermando la raccomandazione neutral. Inoltre (21 Gennaio) Citigroup ha alzato il giudizio sull’azione da neutral a buy, con prezzo obiettivo che passa da 5 a 7,5 euro. Nel mese di ottobre dello scorso anno Stm è stato protagonista di un rapido ribasso che ha condotto i prezzi da 6,08 a 5 euro. Successivamente c’è stata una ripresa che ha visto le quotazioni superare nuovamente quota 7 euro. Ora il confronto con la resistenza a 7,25 euro potrà fornire nuove indicazioni sul residuo potenziale di crescita. Primo obiettivo a 7,42 euro. Tali prospettive verrebbero compromesse a seguito di discese sotto 6,50 euro introduttive ad un ritorno in area 6,20 euro. Il giudizio su Stm è HOLD. Il titolo ha archiviato l’ultima seduta in progresso del 2.25 % a 7,035 euro (7,04 euro prezzo max giornata); ordini: 5065; controvalore:52.313.730,11.

 FIAT CHRYSLER AUTOMOBILES: prosegue lungo la via dei guadagni.

Prosegue lungo la via dei guadagni il titolo FCA che si è riavvicinato ai massimi fatti registrare nel dicembre dello scorso anno (11,27 euro). Le quotazioni hanno avuto la meglio della resistenza a quota 10,75 euro. Il titolo ha oltrepassato tale ostacolo portandosi oltre quota 11 euro. Ulteriori segnali di ripresa verranno generati solo oltre 11,28 euro per il test a 11,52 euro. Negative invece discese sotto 10,36 euro, preludio al test di quota 10,10 euro. Probabile che assisteremo a prese di beneficio nelle prossime sedute ( il titolo nelle ultime 5 sedute ha guadagnato oltre 7 punti percentuali). Il giudizio su Fiat Chrysler A. è HOLD. Il titolo ha archiviato l’ultima seduta in progresso del 3.18 % a 11,04 euro (11,04 euro prezzo max giornata); ordini: 14261; controvalore: 244.059.636,59.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close