Manoveraitalia, l’impresa creativa venerdì 9 a Montagano, sabato 10 a Roccamandolfi

manovera

Primi passi ufficiali di Manoveraitalia, l’impresa creativa di nuovi imprenditori molisani che, attraverso il loro talento, irrompono nel settore della promozione territoriale in quattro ambiti diversi: arte, artigianato, enogastronomia e servizi.

Dopo il ‘battesimo’ nella Sala Falcione della Camera di Commercio, ente che ha promosso il seminario da cui il progetto ha preso spunto, Manoveraitalia sbarca a Montagano, domani, venerdì 9 maggio 2014, e a Roccamandolfi, sabato 10 maggio.

Due tappe nelle quali la start-up si misurerà per la prima volta con le realtà locali che, di fatto, credono nel progetto e che, nelle singole attività produttive ancora presenti in loco, chiedono sostegno ai creativi di Manovera affinché le ricchezze materiali e a vocazione turistica del territorio trovino nuovo vigore e uno sfogo immediato lungo i più efficaci canali di comunicazione, sui quali sviluppare un’idea di promozione al passo coi tempi e realmente globale, con prospettive di espansione nei paesi di lingua francese, inglese e (vero punto di forza d Manoveraitalia) anche in lingua araba.

La vetrina web che il progetto offre ad artigiani, artisti, produttori e titolari di strutture d’accoglienza è il primo punto di contatto tra gli operatori locali e il team di nuovi imprenditori appena plasmato (e immesso nel circuito del fare) nelle aule della Cittadella dell’Economia, a Selvapiana.

È in questo modo che, dopo la serata di domani al Club Studio Pachamama di Montagano (ore 22) per il debutto pubblico dell’impresa creativa, il giorno dopo, cioè sabato 10 maggio, a Roccamandolfi, si partirà con il lavoro vero e proprio.

Nel piccolo paese immerso nello splendore verde del Matese una serata lunga, piena di aspettative, oltre che di motivi di interesse.

Alle 19, in collaborazione con la volitiva Pro Loco ‘Per Roccamandolfi’, l’appuntamento parte con la presentazione delle slide e dei video fin qui prodotti da Manoveraitalia. Diverse le piccole realtà produttive già descritte: dai produttori di vino agli artigiani del legno, dai bed & breakfast agli artisti. A seguire un aperitivo/degustazione. Dopo di che, dalle 21, l’Open stage degli artisti locali e, dalle 22,30 l’atteso Acoustic set dei Riserva Moac, band boianese che rappresenta da anni il miglior progetto musicale molisano da esportazione, per altro rinforzato dalla spinta di rinnovate ambizioni. Mezz’ora di esibizione per il gruppo capitanato da Fabrizio Russo: il tempo giusto per avere un’idea sulla nuova direzione imboccata dai musicisti matesini. Infine, dalle 23, conclusione sempre all’insegna dell’ascolto con il dj set di Manoveraitalia.

Tra Roccamandolfi e l’impresa creativa curata dall’imprenditrice Teresa Mariano è un bel connubio. Soprattutto un binomio di prospettiva, sullo sfondo di una condivisione di idee e di risorse ormai indispensabile per salvaguardare l’esistenza stessa del territorio molisano. E, magari, pure per ridargli un po’ di quella sostanza che c’è ma non si vede.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close