Mobilità, Coralbo punzecchia il neo consigliere delegato Bucci

Il consigliere comunale Michele Coralbo
Il consigliere comunale Michele Coralbo

“Cambiare rotta: è inquietante lo ‘slogan’ scelto dal neo consigliere delegato alla mobilità Lello Bucci”. Con queste parole il consigliere comunale di minoranza e capogruppo del Polo Civico, Michele Coralbo, commenta le iniziative o intenzioni esposte dal collega di maggioranza appena incaricato al settore della mobilità urbana dal sindaco Antonio Battista.

“Se cambiare rotta vuol dire cambiare verso – precisa Coralbo – allora a Campobasso siamo in retrocessione rispetto al Piano di mobilità. Sarebbe interessante sapere se il consigliere Bucci sa che a dicembre, per inerzia della maggioranza, sarà nuovamente prorogato il contratto alla Seac, se sa che i parcheggi sono gestiti da una società privata e se è consapevole del fatto che per chiudere corso Vittorio Emanuele II, piazza Pepe ed altre aree pedonali basta un’ordinanza sindacale. Ebbene – conclude l’esponente del Polo Civico –  se il consigliere Bucci vuole davvero occuparsi seriamente del settore che gli è appena stato affidato allora dovrebbe subito intervenire su contratti e appalti a società private per arrivare, al massimo in sei mesi, a una mobilità sostenibile, efficiente ed efficace in grado di migliorare il traffico, incentivare il trasporto pubblico, tutelare i cittadini ampliando le aree pedonali e garantendo parcheggi gratuiti ai residenti del centro storico e murattiano”.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close