Tecla Boccardo (Uil): “Il riconoscimento dell’Area di crisi è l’occasione per far ripartire questa Regione”

Tecla Boccardo
Tecla Boccardo, segretario regionale Uil Molise

Tecla Boccardo: “Il riconoscimento dell’Area di crisi è l’occasione per far ripartire questa Regione.””Accogliamo con soddisfazione e partecipazione l’approvazione unanime della risoluzione che impegna il Governo a intervenire sulla situazione di crisi del Molise”. Questo il commento a caldo del segretario regionale della Uil Molise, Tecla Boccardo.

“Come Organizzazione Sindacalevediamo riconosciuto il grande lavoro svolto lo scorso anno, attraverso incontri, dibattiti e tavoli con vari organismi e soggetti interessati al tema, che culminò con la sottoscrizione congiunta del documento ‘Il Molise riparte dal Lavoro’ che ci vedeva assieme agli altri sindacati, alla Regione Molise, alle amministrazioni locali ed agli enti economici e di sviluppo, puntare a questo difficile obiettivo. Dopo la firma del documento congiunto – ha proseguito – ricorda la Boccardo – fondamentale è stato poi il lavoro svolto dalla X Commissione Permanente della Camera, dove illustrammo le diverse vertenze aperte in Molise e sottolineammo la forte necessità di ricevere concreto sostegno per ridare slancio al territorio, senza distrarre risorse attraverso iniziative estemporanee e prive di un quadro complessivo ben strutturato. Naturalmente, quella di oggi – sottolinea ancora – non è la soluzione ai problemi di questa Regione, ma siamo convinti che questo riconoscimento rappresenti un gran passo in avanti e noi, come sempre, non mancheremo nell’offrire il nostro contributo in futuro. Questa buona notizia, poi, giunge nei giorni in cui si sta lavorando alla ripresa del polo avicolo e della Gam, dunque offre un supplemento di fiducia al lavoro che si sta facendo su quella specifica vertenza”.

Alla luce di questo, le difficoltà del Molise d’ora in poi, saranno valutate dal Governo in modo diverso e diretto attraverso degli accordi di programma che il percorso istituzionale, già in fase di avvio, dovrà approntare. Il momento resta difficilissimo e la nostra attenzione sarà sempre massima, ma – conclude il segretario regionale della Uil – ci sentiamo di affermare con un pizzico di ottimismo che sembra di vedere la luce in fondo al quel tunnel che ci avvolge ormai da anni.

 

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close