Tutto pronto per l’ottava edizione di ‘Larinetnica’, prenotazioni aperte fino all’11 agosto

10585658_10203860847555951_1843153430_nSi terrà il 14 agosto a Larino la manifestazione ‘Larinetnica’ arrivata alla ottava edizione. L’evento, inserito nell’Estate larinese, è a cura dell’Ecomuseo Itinerari Frentani e prevede visite di siti archeologici, come l’Anfiteatro e le Terme romane, dei centri storici medioevali di Montorio nei Frentani e Larino, percorsi nell’arte, nell’artigianato con laboratori di ceramica e sui mosaici.

Tutta la giornata sarà ricca di attività, le pause saranno, con un termine dell’Ecomuseo Itinerari Frentani, rigorosamente “paesaggistiche” con pranzo e cena a base di prodotti locali e pietanze della tradizione. La Larinetnica quest’anno camminerà poi “sulle orme dell’esperienza”, con le esperienze artistiche del maestro Andrea di Maulo, della ceramista Irene Potente, del ristoratore Enzo Manna, legate agli insegnamenti di vita dello scomparso “ Zi Nanucce”, nei canti della tradizione dei Cantori della Memoria e dei bravissimi “Musicanti del Piccolo Borgo” guidati dal molisano Silvio Trotta.

Per partecipare alle attività che precederanno la parte finale e serale, liberamente aperta a tutti e prevista in Piazza Santa Maria a Larino, è necessaria, per motivi organizzativi, prenotarsi entro l’11 agosto, chiamando al numero 3406550584.

La partecipazione sarà un’occasione per un’immergersi nelle bellezze e nell’esemplare ospitalità della nostra Terra.

Di seguito il programma completo:

ore 10: Un viaggio nell’animo delle genti frentane, percorso storico sentimentale con cornice il parco archeologico di Larino con l’anfiteatro romano, le terme e il parco di Villa Zappone

ore 11: Laboratorio di ceramica con l’artista Irene Potenteore

ore 12: Laboratorio sui mosaici a cura del Maestro Andrea di Maulo

ore 13.30: In compagnia del Musicanti del piccolo borgo, “Pranzo paesaggistico”: ceci e farro della contrada Guarenza, “acqua sale” dei mietitori, olio extravergine d’oliva Gentile di Larino, formaggi pecorini che profumano di tratturo, salumi di aziende locali, vino e verdure dell’area frentana, dolci della nostra tradizione

ore 15: Visita della chiesa Santa Maria Assunta Montorio nei Frentani che custodisce opere pregevoli tra cui la Annunciazione di Teodoro d’Errico

ore 17.30: Visita di Larino medioevale : l’oralità popolare, le tradizioni, il Palazzo ducale, il museo civico, la meravigliosa Cattedrale

ore 19.30: Cena con pane, olio extravergine Gentile di Larino, pomodori dalla nostra terra, origano raccolto nei campi, vino e formaggi pecorini dalla tradizione della transumanza

ore 20.30: “Grazie Zi Nanucce!” Proiezione di alcune registrazioni con protagonista “ Zi Nanucce”, i suoi racconti, i suoi canti. “Mi ricordo di lui” : brevi dichiarazioni, ricordi, aneddoti relativi a Zi Nanucce; Esecuzione di alcuni dei “suoi” canti a cura dei Cantori della Memoria

ore 21.30: Spettacolo in piazza Santa Maria con i “Musicanti del piccolo borgo”

Costo per pranzo e cena, complessivamente 20 euro, le restanti attività sono gratuite.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close